Benvenuti sul mio blog/diario segreto. Vi informo che tutti gli articoli di lavoro sulla salute sono stati spostati sul mio nuovo sito salute e benessere!

venerdì 22 giugno 2012

13 LEZIONI SULL'ORGASMO FEMMINILE


Cose da sapere sull'orgasmo femminile.

Tra le molte domande, che mi giungono via email, il tema più gettonato è l'orgasmo femminile.

Le donne lo rincorrono e molte volte non riescono neppure a coglierne i segni premonitori.

Gli uomini, invece, desiderano donarlo alla propria compagna sia per orgoglio personale che per altruismo.

«Come faccio a capire se una ragazza finge di avere un orgasmo?», mi scrivono i ragazzi. «Perché mi occorre tutto questo tempo per raggiungere un orgasmo?», lamentano le signorine.

Care lettrici e cari lettori, l'orgasmo femminile è uno dei piaceri più incostanti e capricciosi dell'essere umano.

Non è possibile generalizzare con delle massime che siano valide in ogni occasione.

Ogni volta è sempre una nuova storia.

Ad ogni modo, oggi, vi darò dei cardini su cui far ruotare i vostri ragionamenti.



orgasmo femminile


1. Imparare ad ascoltare
Una cosa fondamentale sulla quale bisogna lavorare è percepire i bisogni del nostro corpo e muoversi di conseguenza. Non pensate, ma agite per riflesso.
Se una zanzara vi dovesse mordere al braccio, voi vi grattereste. Perché? Avete riflettuto molto prima di spostare la mano sopra il braccio? Col sesso dovete raggiungere lo stesso grado di "indipendenza mentale". Mettiamola in questi termini: non dovete imparare come si fa da qualcun altro, perchè tutte le informazioni utili le possedete dentro voi stessi.

2. Buttare via l'orologio
Il tempo è tiranno. Sia i ragazzi che le fanciulle partono prevenuti da questo punto di vista. Gli uni e le altre sanno che l'orgasmo femminile richiede tempo e reagiscono in modo sbagliato. I primi, ad esempio, cominciano già rassegnati come se dovessero andare in guerra sapendo di perderla. Le ragazze, invece, finiscono per fingere di avere un orgasmo, o si rassegnano. Bisogna rilassarsi. La tranquillità emotiva è forse il fattore più determinante per una donna che vuole raggiungere l'orgasmo.
Non c'è nessuna fretta, prendetevi tutta la notte se è necessario (non lo sarà).
In media per un orgasmo occorrono dai 15 ai 40 minuti. Quindi, uomini, il vostro compito sarà quello di non far pesare "l'attesa", anzi addolcirla con apprezzamenti ed incitamenti vari. Assecondate i suoi movimenti e ricordate che state lì per lei e la cosa vi piace parecchio. Fatelo trasparire!

3. Uomini, date libero sfogo al vostro talento
Non solo siete delle macchine riproduttive da guerra, ma siete anche le migliori. Già, datevi da fare!
Ricordatevi che il sesso comincia ancora prima di togliersi gli abiti d'addosso. Per concludere nel migliore dei modi una serata, bisogna prima cominciarla bene. Corteggiate la vostra fidanzata, fatela sentire speciale, giocateci, stuzzicate la sua fantasia, fatela ridere e sarete a metà dell'opera.

4. Non tutte le donne sono uguali



lezioni sull'orgasmo femminile


Alcuni studi pubblicati su una rivista americana (Journal of Sex Research) attestano che le ragazze più timide, che si sentono in imbarazzo e si vergognano di mostrare il loro corpo, hanno meno esperienze sessuali ed un feeling minore con il sesso.
In questo caso, è tutto nelle mani della controparte maschile. Riuscire a rassicurare e far uscire dal guscio qualcuno è un compito da persone speciali. Ecco perchè le dimensioni del membro maschile non sono tutto. Il sesso è una materia complicata nella sua semplicità.

5. Prestare attenzione ai seni
Mi rivolgo in modo particolare al sesso forte. Quando concentrate la vostra attenzione sul suo seno, ricordatevi di essere "delicati" (è un ordine) e di stimolare in modo particolare la zona sopra e sotto il capezzolo e quella di fianco, poco sotto le ascelle. Queste zone son da visitare PRIMA di dedicarsi ai capezzoli che, come il pene negli uomini, esprimono chiaramente come una donna reagisce a certi stimoli. Se son "TIN", state andando alla grande!

6. Corretta stimolazione manuale
Il ritmo è da non sottovalutare, ecco perchè si dice che i ballerini siano degli abili amanti. Tempi giusti = tocco perfetto = piacere. Quello che molte donne apprezzano durante un "gioco di mano" è il lento crescere del piacere.
Uomini, sdraiatevi accanto a lei e con tocco leggero poggiate la vostra mano sopra il suo clitoride. Disponete il dito medio e l'anulare lungo le grandi labbra (parte esterna dei genitali femminili). Cominciate col sfiorarle delicatamente e, a poco a poco, aumentate la pressione. Con il palmo della mano continuate a coprire il clitoride per stimolarlo indirettamente. Per molte donne è una zona super sensibile che è meglio toccare direttamente, solo dopo aver raggiunto uno stato eccitato. Quando noterete che lei è eccitata, portate più indietro la vostra mano, sul monte di Venere (altezza osso pubico) e stimolate direttamente il clitoride sfruttando la parte centrale e l'estremità delle vostre dita. Muovetele come se doveste spostare l'intera mano. Movimento lento ed ampio, avanti ed indietro o rotatorio.

7. Cambiare angolo
Mai smettere di sperimentare. Provate varie vie di penetrazione per riuscire a capire quale vada meglio per accendere il piacere della vostra lei.

8. Maggiore contatto
Per aumentare le sue possibilità di raggiungere un orgasmo bisogna cercare di toccare contemporaneamente più parti sensibili. Un esempio potrebbe essere questo: la ragazza sta sdraiata sulla sua schiena con le gambe ben distese. Il maschietto le è sopra, circonda con le braccia le sue spalle e si regge sui propri gomiti. In linea di massima il petto di lui deve essere all'altezza del suo mento.
Lo scopo di questa posizione è quello di far toccare tra di loro il clitoride di lei e la base del pene per creare una corretta frizione.
Bisogna focalizzarsi nel ricreare un movimento "su...giù" e non "avanti ed indietro".

9. Riconoscere quando sta per arrivare un orgasmo



cose da sapere sull'orgasmo femminile


Quando un orgasmo sta per arrivare, le labbra (vulva) diventano rosse perchè molto irrorate di sangue e se si poggia una mano sul ventre della ragazza, si potranno percepire chiaramente gli spasmi muscolari che precedono l'orgasmo femminile.

10. Punto G
A questo punto introdurrei il punto G che potete trovare nella parete anteriore della vagina, ad una profondità di circa 5/8 cm. Durante l'eccitamento questo bottone spugnoso si rigonfia e, se stimolato, da delle sensazioni strabilianti (a detta di molte). Cercate di raggiungerlo con le vostre dita.

11. Sesso orale corretto
Per prima cosa bisogna dedicarsi all'interno coscia, poi leccare la parte esterna dei genitali femminili per poi dare delle "vigorose" pennellate alla parte interna.

12. Scelte
Sperimentare nuove vie di piacere va bene, ma quando si raggiunge una tecnica efficace (e lo si capisce), è meglio continuare su quella strada per non perdere il flusso magico.

13. Il piacere di Lei va soddisfatto prima
E' sempre meglio dedicarsi prima al piacere di una ragazza tramite attenzioni quali carezze e stimolazione orale e, poi, darsi alla penetrazione vera e propria.
Questo perchè in alcune donne ipersensibili, il clitoride potrebbe "anestetizzarsi" dopo una "violenta" e prematura stimolazione dovuta alla penetrazione.

Con questo spero di aver risposto ai dubbi dei miei lettori. Mi piacerebbe che d'ora in avanti per qualsiasi dubbio a tema, lasciaste un commento qui in basso. In questo modo potremo creare qualcosa di utile e fruibile da tutti.

Autore: SAMANTHA © RIPRODUZIONE RISERVATA

244 commenti:

  1. Ciao Samantha,
    ho finalmente letto questo tuo argomento che dopo una lunga ricerca mi sembra essere la risposta alle mie domande. Spero di riuscire in tutti i punti.
    Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cosa vuol dire anestetizzarzi? Perché l'ho fatto troppo presto e da quel giorno non ho avuto nessun orgasmo..

      Elimina
    2. Attenzione Giulia, mi permetto di risponderti perché io credo che tu abbia interpretato male la frase sopra: tu hai compreso nel tempo cioè nell'arco di giorni, invece s'intendeva dire nell'arco dello stesso incontro amoroso. Cioè se si inizia direttamente con la penetrazione può essere che il clitoride si anestetizzi, ma NON per sempre, bensì solo per i minuti subito dopo. Nei quali quindi è difficile godere del piacere della penetrazione. Resta inteso che ricominciando un nuovo rapporto sessuale il clitoride si possa tornare a stimolare ed eccitare. Ok tesoro? A me capita questa cosa e quindi per me il coito viene solo dopo che io sia ben eccitata!! Se no non ha gusto far sesso!

      Elimina
    3. Attenzione, potrebbe anestettizzarsi il clitoride" significa nel singolo rapporto sessuale, NON per sempre! Cioè non è che con la penetrazione si anestetizza il clitoride e non torna più come prima, ma semplicemente nella stessa serata potrebbe venir meno il gusto e il godimento ma ... è sufficiente ricominciare da capo e magari con una stimolazione giusta prima della penetrazione che ricordati: deve avvenire solo quando tu, donna, sei molto molto eccitata e desideri lui dentro te. La penetrazione deve avvenire appena la donna è eccitata, NON appena lo è l'uomo!!!!

      Elimina
  2. ciao, finalmente un articolo che risponde perfettamente e schematicamente alle mie domande... cercherò di mettere in pratica tutti i tuoi consigli nel modo più sensulae che mi riesce, così da far provare alla mia ragazza quelle emozioni che a me fanno amare i nostri rapporti intimi...
    grazie

    RispondiElimina
  3. è verissimooooooooo!!

    RispondiElimina
  4. davvero un bell' articolo!!!!
    volevo portare la mia esperienza: io ho provato anche con un vibratore, e sia sul clitoride che nel punto g il risultato è stato fantastico!!!
    io ho provato il classico rabbit e gigi ( di lelo) e li ho presi su myloveandme.net
    garantisco super intimità e complicità col partner...quello che a me e al mio ragazzo fa più eccitare in assoluto!!!!
    ciao!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. quando provo a masturbarmi allìinterno nn capisco quale sia il punto g... sento una specie di pallina ma non so se è quello... qualcuno sa rispondermi..?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La "pallina" che senti all'interno, cioè un po' in profondità è (udite udite..) l'UTERO!! Altra cosa è il punto g che invece si trova nella parete anteriore della vagina e cioè... Immagina come fosse "l'altro lato" del clitoride, perché alla fine è sempre la stessa zona e comprende le stesse terminazioni nervose!! Non è la vagina a procurare l'orgasmo bensì è il clitoride, e tutte le sue diramazioni. Da: libri di anatomia del corpo umano.

      Elimina
  6. se provi piacere allora dovrebbe essere il punto G. Probabilmente però non lo provi quindi non saprei. Credo ci sia gente con quella zona più sensibile e gente che nn lo è affatto

    RispondiElimina
  7. io faccio sesso da due anni ormai e lo faccio abbastanza frequentemente... provo piacere però non ho mai raggiunto l'orgasmo.... proverò con i consigli dell'articolo... vediamo che succede...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. secondo me sei lesbica, o gay

      Elimina
    2. dai non è normale, pubblicatemelo!

      Elimina
    3. Una risposta un po' più intelligente rispetto a quelle qui su:
      Prova durante la penetrazione a stimolarti con le dita come facciamo sempre noi donne il clitoride! Fregatene di quel che pensa o penserebbe lui è sai perché? Perché lui in quel momento pensa al suo orgasmo quindi tu pensa al tuo! Gli uomini raggiungono l'orgasmo facilmente perché pensano a se stessi, quindi noi dobbiamo fare lo stesso. io così ho iniziato a raggiungerlo e dopo solo poche volte, pochi rapporti, ho imparato a venire e a godere del l'orgasmo insieme a lui. Devi solo sbloccare le abitudini e per farlo inizia le prime volte a toccarti da sola cioè a masturbarti come fai quando sei sola, ma proprio mentre ti penetra... È vedrai che orgasmo stra-potente!

      Elimina
  8. Io sono piuttosto scoraggiata... è verissimo che ci vuole tempo, ma mi arrendo prima e fingo perchè mi vergogno !!!
    Comunque considero tutti i consigli validissimi e incoraggianti, perchè vedo che è un problema che interessa molte donne e non solo me !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao.........., sono ivan, io,........ sono convinto ke sia per il 99% una questione psicologica.........,mà oltre al tempo, (ke è vero) ci vuole anke il(sawar - fare) "modo di fare" del partner.........,ke deve farti dei preliminari dolcissimi prima di "passare all'azione" sul clitoride", altrimenti ti da solo fastidio.

      Elimina
    2. Se scrivi così in francese posso immaginare quanto savoir faire possiedi... l'intelligenza e la cultura fanno parte del gioco, come dici tu è anche una questione di psiche.

      Elimina
    3. Avete bisogno di ottenere il vostro ex indietro se sì contattarmi su Greatgumbala@gmail.com

      Elimina
  9. Ottimo Articolo! ;-)

    RispondiElimina
  10. come faccio a mandarlo CASUALMENTE al mio fidanzato???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mandaglielo e basta. Se, e dico SE, lui ti vuole bene, sono sicura che lo leggera' con tanta felicità perché lui vuole farti del bene! Mandaglielo e scoprirai che lui sarà felice di questo. Ma solo se ti vuole bene.

      Elimina
  11. come faccio ad avere entrambe le orgasmi

    RispondiElimina
  12. ora ci proverò e vi farò sapere...

    RispondiElimina
  13. ahh!! ecco perke!!! lui comincia la penetrazione troppo presto e io perdo la sensibilità...ho capito perke...grazie molte!

    RispondiElimina
  14. non riesco a capire quale sia il punto G

    RispondiElimina
  15. nn ho mai raggiunto l'ogasmo..eppure adoro e desidero il mio uomo...lui è attento,capace,dolce,tenero..come posso fare?da sola c riesco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Comunicazione!!!!!
      E... Tu devi lasciarti andare: diventa cioè fai finta di essere un animale selvaggio. Bisogna darsi una carica sessuale, soprattutto se sismo un po' timidi. io ti capisco perché lo ero. E capisco appieno ciò che hai scritto. Ricordo che pensavo le stesse cose: lui è perfetto ma perché io non vengo? Perché non ero abbastanza istintiva e selvaggia!

      Elimina
  16. la mia lei sono 12 anni spos e una figlia dopo mezzora tra oral e penetramento non ragg il punto g avete un consiglio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì prova con la punteggiatura

      Elimina
    2. hahah!!! e magari completando le parole

      Elimina
  17. sono una femminuccia e confermo tutto quello che c è scritto! impegnatevi sulle carezze e soprattutto sulla stimolazione del clitoride in modo lento e continuo anche mentre la state penetrando!
    Questo è l articolo piu veritiero e utile sul tema che abbia mai letto...10 e lode!

    RispondiElimina
  18. questo articolo è verissimo...
    io sono stata con un ragazzo x 5 anni e mi ha fatto venire solo una volta..
    adesso e da un anno che sono fidanzata con un altro ogni sera facciamo l'amore e ogni sera lui mi fa venire anche con orgasmi multipli finalmente!!! CMQ e tutto questione di testa per le donne piu si conosce il patner e meglio e... ciao

    RispondiElimina
  19. questo articolo è verissimo...

    Ciao, posso chiederti quanto ti hanno influenzato le dimensioni del pene del tuo compagno? Hai notato grosse differenze fisiche tra le tue de esperienze? Durata? tecnica?
    Ti sembrerò sfacciato ma visto che siamo in tema ne approfitto. Sto da qualche giorno con la ex-ragazza di un mio amico superdotato e non nascondo di temere l'intimità.
    Grazie

    RispondiElimina
  20. Io dopo un anno ancora nn sono riuscita ad arrivare all'orgasmo, il mio ragazzo è disperato...la stimolazione del clitoride al posto di farmi provare piacere mi da fastidio, come daltronde il sesso orale...cosa devo fare??

    RispondiElimina
  21. ciao, non sono la ragazza che ha scritto prima ma volevo dirti che pensare "il suo ex era sperdotato" non è il modo migliore per avere un rapporto sessuale sereno. le dimensioni davvero non contano, per esperienza personale. se si sta bene, c'è passione, desiderio,e si è rilassati mentalmente (e quindi l'ansia da prestazione è un nemico) si raggiunge l'orgasmo al 100%. sono stata con un ragazzo che sarebbe veramente poco dotato da"quel" punto di vista...l'abbiamo fatto 3 volte di seguito e non so dirvi quanto ho goduto e quante volte sono venuta...siete ingenui.....credete che un vostro aggeggio sia così importante

    RispondiElimina
  22. volevo scrivere "superdotato" ovviamente ma è saltata una u

    RispondiElimina
  23. Ho letto con attenzine quanto scritto e condivido pienamente anche perchè non sono proprio un ragazzino e qualche donna l'ho conosciuta....
    Cmq ritengo quasi più importante la grammatica della pratica e intendo dire che per fare "centro" con una donna non basta essere bravi a muoversi, l'orgasmo lo si raggiunge quando ci si lascia trasportare pienamente e si a raggiunto una completa fiducia nel patner...

    RispondiElimina
  24. Come posso farlo sapere al mio ragazzo indirettamente????

    RispondiElimina
  25. bè parlagliene no?credo sia il miglior modo.lo so che è difficile e magari imbarazzante ma anche questo è un passo importante x maggiore complicità!se nn ne parli cn il tuo fidanzato cn ne parli?

    RispondiElimina
  26. è tutto giusto,io riesco ad avere anche 6/7 orgasmi prima della penetrazione solo con le carezze,i baci e posando anzi buttando via l'orologio

    RispondiElimina
  27. be x voi uomini parlo io mi kiamo enrico e senza vergogna vi diko che nn sono un superdotato ma se vi concentrate coi preliminari ci riuscite e come se ci riuscite ho 22 anni e faccio sesso da 24 XD huahauh ho la mia fidanzata ogni volta che si fa sesso devo pagare na stanza d'albergo xche le urla di piacere sono illimitate ma vi ripeto nn xche sono un superdotato ma xche mi concentro di piu su altri metodi ,che alla fine mi piacciono pure XD

    RispondiElimina
  28. ciao samantha,
    sono una di quelle che non ha mai provato un orgasmo vaginale.
    questo mette molto in difficoltà il mio fidanzato che, secondo le sue passate esperienze, ritiene che si debba provare il 99% delle volte un'orgasmo simultaneo tra uomo e donna. non credo che questo sia corretto, anzi trovo che faccia parte dei falsi miti sul sesso che non fanno altro che aumentare i problemi tra partner.
    il tuo articolo è molto efficace......ma.....

    RispondiElimina
  29. ho un problema sono un ragazzo di 25 anni sto con la mia ragazza da 5 mesi mi trovo bene con lei ma ho grosse difficoltà nel rapporto...e a farle raggiungere l orgasmo...premesso che siamo costretti sempre a farlo in macchina (utilitaria):già questo complica tutto.nel rapporto io riesco ad eccitarmi una sola volta spesso ho paura ad spettare e mi rivesto velocemente per paura d nn riuscirmi ad eccitare una seconda volta...anche lei poverina ha trovato il coraggio di dirmelo :"per me è tutto bellissimo sto benissimo quando lo facciamo, però potremmo continuare...."......la faccenda si complica ulteriormente perche nn vi ho detto che d ho anche rapporti con persone del mio stesso sesso.

    RispondiElimina
  30. dove nn ho di questi problemi in quanto nei rapporto con un rgazzO sono super egoista mentre con lei è totalmente diverso voglio darle il massimo !

    RispondiElimina
  31. io nn riesco ad arrivare mi sto facendo una malattia mentale aitami x favore

    RispondiElimina
  32. io ho provato tutti i punti, ma l'unica cosa e che non riesco a capire quando la mia lei raggiunge l'orgasmo... grazie se potete rispondete...

    RispondiElimina
  33. ciao...quando una donna ha un'orgasmo i capezzoli si irrigidiscono e poi se e clitoideo diventa durissimo...:)

    RispondiElimina
  34. come faccio a capire se soffro di frigidità???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dedica del tempo a te e al tuo corpo. Sii curiosa e ascoltati magari mentre fantastichi su qualcosa che sai potrebbe eccitarti.

      Elimina
  35. è molto interessante questo ke hai scritto. è tutto vero.xo nn ho ben capito dove si trova il punto g nn posso chiedere a mio padre che è ginecologo dove cazzo è... cmq il nostro rapporto va sempre meglio xo sinceramente nn capisco bene se quelli che faccio sono orgasmi.. cioe grido ma nn te lo so spiegare... potresti aiutarmi??????????

    RispondiElimina
  36. MI è piaciuto molto come ha esposto l'argomento è completo in tutte le sue forme. Sono una ragazza di 32 anni è per mia fortuna ho sempre avuto dei bellissimi orgasmi anche da diversi partner forse perchè ho avuto la fortuna di trovare persone compatibili con me!

    RispondiElimina
  37. volevo portare una mia esperienza ed averne magari conferma, tutte le cose che dite su come riconoscere l'orgasmo femminile mi sembrano valide, ma io trovo veramente più facile ed intimo sentire quel leggero sudorino sulla schiena di una ragazza che lo sta raggiungendo... ecco questa è la mia cartina di tornasole, fantastico!

    RispondiElimina
  38. spero che il mio ragazzo legga e segua le incontrovertibili indicazioni di questo articolo, dato che lui non si dedica molto ai vari preliminari e invece va direttamente alla penetrazione senza che io senta nulla, non facendomi sentire donna e anestetizzando ogni mia sensazione :(

    RispondiElimina
  39. brava bene 7/8

    RispondiElimina
  40. sono daccordissima su tutti i punti, ma come farlo capire agli uomini???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dillo chiaro e tondo! Più ci si conosce e meglio è!

      Elimina
  41. anche io ho rappporti da quasi 2 anni ma nn riesco proprio a raggiungere l'orgasmo....proviamo tutte le posizioni,lo facciamo anche cinque volte senza fermarci, ma nnt.....arrivo al punto che m stanco e fingo...ma nn rimango mai soddisfatta...uffa!

    RispondiElimina
  42. magari trovarlo un ragazzo ke ti dedicasse tutto quel tempo, e attenzione...ormai mi arrendo...non provo nemmeno un minimo di piacere, figuriamoci se arrivo addiritura all'orgasmo..non ci riesco...anche se desiderei tantissimo condividere qst sensazione cosi intensa con qualcuno...ogni volta ke lo faccio è 1delusione...non provo mai niente..con nessuno e in nessuna posizione...il sesso x me è diventato solo un dovere nei confronti del mio ragazzo..ke ogni volta alla fine mi chiede: ti è piaciuto?..e io dico x non deluderlo dico si...

    RispondiElimina
  43. purtoppo ho anch'io la stessa situazione...ke fare??

    RispondiElimina
  44. secondo me è diventata tutta una questione psicologica...dobbiamo provare a nn pensare a nulla e a ripeterci all'inizio di un rapporto IO QSTA VOLTA RAGGIUNGERO' L'ORGASMO!lasciandoci trasportare dal piacere...xk io provo piacere, ma nn raggiungo l'orgasmo....

    RispondiElimina
  45. oioioi
    problema che affligge anche me piu che cresco e meno orgasmi ho.
    mi fa arrabbiare cosi tanto che il mio ragazzo non ascolti davvero quello che gli dico e i sottili messaggi che manda il mio corpo, poi si lamenta che non ho mai un orgasmo, e come faccio... lui invece dice che è il miglior sesso che abbia mai fatto.
    come fai a farglielo capire quello che deve fare, come ti deve toccare se quando ci provi non ascolta, posso mica urlarglielo!!!!
    qualcuno ha qualche consiglio su come farsi ascoltare senza dover necessariamente fare una lezione di anatomia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. gli uomini non ascoltano. non ascoltano le nostre esigenze, non solo nel sesso, ma anche nella vita quotidiana di ogni giorno. quanto la vita di tante donne ogni giorno è un continuo rutine e l uomo in questione è un perfetto egoista, dimmi da dove possono arrivare le emozioni per avere un soddisfacente rapporto sessuale?

      Elimina
  46. ...38 anni e uguale situazione ad altre sfigate!!Preferisco a questo punto il fai da te...certo freddo ma sicuramente più piacevole di 30 minuti di rapporto e nn sentire niente! Che tristezza!!!!

    RispondiElimina
  47. oramai sono 2 anni che ho rapporti e non sono ancora arrivata ad un orgasmo vaginale..leggo che la gente conferma tutto cio che è stato detto nell'articolo e prendo l'arte e la metto da parte..non sono per niente scoraggiata anzi adesso che finalmente ho trovato 13 dritte perfette sono più agguerrita che mai =) grazi mille

    RispondiElimina
  48. è stata proprio una bella lezione devo dire k hai risposto a molte mie domande e ti voglio ringraziare veramente di cuore...
    Grazie mille e a buon rendere

    RispondiElimina
  49. Bellissimo articolo,confermo tutto..io ho 22 anni..e finora ho avuto 4 partner sessuali di cui 3 sono le mie storie importanti..devo dire che il mio penultimo ragazzo,pur essendo BEN DOTATO non riusciva a darmi orgasmi..in 1 anno e mezzo ne ho avuto uno solo,perchè non sapeva ascoltarmi..nè sotto le lenzuola nè fuori..certo provavo piacere ma sempre limitato al piacere della penetrazione senza il..finale..con il mio attuale ragazzo è tutta un altra storia..al nostro primo rapporto è riuscito a darmi 2 orgasmi (per me era incredibile!) e non c è rapporto in cui non raggiungo l apice..una o piu volta..lui mi ascolta,ascolta il mio corpo..ama sentirmi provare piacere..e io con lui,c è una sintonia pazzesca...penso l unica strada sia quella della complicità..ascoltarsi l uno con l altro..e tutto funziona..come lui riesce a farmi provare sensazioni mai provate prima anche io faccio lo stesso effetto a lui..ed è meraviglioso..IL SESSO è BELLO...basta scoprirsi pian piano :))

    RispondiElimina
  50. ah..per inciso..il mio attuale ragazzo è NORMODOTATO.. eppure riesce a darmi piu emozioni e sensazioni dell'ex..quindi UOMINI..basta con ste PARANOIE INUTILI!! :)

    RispondiElimina
  51. Anche io ho provato in tutti i modi di raggiungere l'orgasmo con mio marito, ma non ci riesco, mentre da sola si. Anni fa pensavo fosse colpa mia perchè non riuscivo a rilassarmi completamente, ma adesso sono rilassata, mi piace farlo e mi diverte...mi sembra di arrivarci vicino ma non riesco!!!Sono molto demoralizzata e ancora non ho capito cosa fare e se è vero che il 30% delle donne non hanno mai raggiunto l'orgasmo...

    RispondiElimina
  52. sono un ragazzo di 28 anni......... ho diverse esperienze sessuali in film hard se qualche donna vorrebbe provare un orgasmo.... o pluri orgasmo anche sensa penetrazione ma con molteplici altri metodi........ puo contattarmi al numero 3930629518 o lasciando un inserzione qui sotto x LUCA ovviamente è un nome di fantasia........ massima riservatezza e garanzia di anonimato sono un professionista...... mi trovo su lecce

    RispondiElimina
  53. Io ho 20 anni...sono fidanzata da più di un anno e quindi il sesso è frequente...io non solo non riesco a raggiungere l'orgasmo, non sento piacere praticamente...cioè, con il sesso orale e carezze è bello, mi piace, ma con il sesso non riesco a sentire nulla di così piacevole...aiutatemi x favore non so più ke fare...

    RispondiElimina
  54. 24 anni...e in 8 anni assieme al mio ragazzo non ho mai provato un orgasmo...a volte mi chiedo se sono io, se è colpa mia che non riesco a rilassarmi...ma cavoli se ho provato a rilassarmi completamente! certo provo piacere ma è capitato solo poche volte che questo piacere fosse più intenso (ma non come quello di un orgasmo...che sò com'è grazie al "fai da te" :P). Io vedo il mio lui a volte mettercela tutta coi preliminari ma il fatto è che quando succede si eccita troppo e dopo di essi, con la penetrazione, non dura abbastanza per farmi avere un orgasmo...probabilmente qualcuno penserà che dovrei parlargli ma non so cosa cambi...si eccita tanto e a me fà solo piacere...non posso dirgli di trattenere l'eccitazione!!!!...boh........

    RispondiElimina
  55. 28anni,con varie relazioni,tra cui una appena finita per la poca passione......credevo di conoscerlo bene il mio corpo,invece mi sono accorta che si i preliminari sono indispensabili,ma sopratutto,i baci e le carezze,gli abbracci,il contatto da vestiti per me e una cosa che ho scoperto ora,con il mio attuale compagno...la cosa che amo di lui e' che mi ascolta e fa' quello che mi piace e sopratutto come piace a me.non come solito che fanno subito come dici tu e poi la volta dopo...se ne dimenticano...non ho mai avuto orgasmi cosi frequenti...e vi diro' che ho ritrovato la mia femminilita..grazie a lui ho scoperto di essere capace femminile e vogliosa.
    comunque ci vuole tanta passione e chimica sopratutto.
    ps...gliele faro' leggere queste 13 perle d'oro!!!!...maryel

    RispondiElimina
  56. devo fare davvero i miei complimenti..è stato esaustivo...ho 21 anni e durante i rapporti col mio ragazzo non riesco ad avere orgasmi.parto un pò agitata ma poi mi rilasso.a volte penso di avere un problema vero e proprio.in linea di massima 1 articolo dice che ci vogliono dai 15 ai 40 minuti per raggiungere l'orgasmo,e per come sono fatta io andrei sicuramente oltre i 15 minuti...il problema è che il mio ragazzo regge fino a quei 15 minuti e poi raggiunge l'orgasmo..io niente e moltissime volte lo simulo per compiacere lui e per illudere me stessa.
    E' davvero una situazione abbastanza pesante perchè vedo lui che prova un piacere estremo e io "zero".Godo solo quando spinge perchè sento che tocca il collo dell'utero quando non mi fa male.Ah ho l'utero retroverso e penso che questa condizione mi faccia vivere male l'intero rapporto.
    Spero che questi punti che ho sottolineato possano essere uno spunto per parlarne.Molte donne ne soffrono.

    RispondiElimina
  57. ma se le faccio leggere al mio ragazzo secondo voi si offende?

    RispondiElimina
  58. eh ma come faccio se lui viene subito..è cosi kn tutti!!

    RispondiElimina
  59. Faccio un appello a tutte le ragazze e donne, con preghiera di massima diffusione: NON FINGETE L'ORGASMO !
    Sono una donna di 40 anni, ormai con una buona esperienza alle spalle ed è un dato che riscontro frequentemente apprendere da una parte che molte donne faticano a raggiungere l'orgasmo o non lo raggiungono affatto, e dall'altra - a sentire gli uomini stessi - che con loro le donne sono sempre state soddifatte. Insomma molti uomini sono convinti di essere grandi amatori. Invece, le donne che hanno esperienza (sia quelle che raggiungono l'orgasmo, sia quelle che faticano) dicono esattamente il contrario, e cioè che di uomini bravi a letto ce n'è pochi.
    Insomma, se nessuna donna fingesse, molti uomini finalmente inparerebbero che hanno molto da imparare, e che l'unica maniera per poterlo fare è ascoltare la propria compagna.

    PS: Gli uomini che hanno tempi brevi dovrebbero, a maggior ragione, dedicarsi prima al soddisfacimento della propria compagna: o forse per loro non è un piacere, baciare, sfiorare, annusare, titillare, leccare, succhiare da capo a piedi tutta la loro ragazza/donna?!!

    RispondiElimina
  60. Bellissimo articolo... come farlo arrivare casualmente a lui??

    RispondiElimina
  61. sono un ragazzo e ho imparato a fare l'amore così nel tempo(preliminari lunghi e intensi...pieni di passioni)..fortunatamente ho anche dei tempi lunghi e ho avuto sempre belle soddisfazioni a letto..fondamentale è la passione e l'amore che si prova per la compagna..sono normodotato e la ma vita sessuale è stata da sempre magnifica..quindi fatevi due conti.. OTTIMO ARTICOLO!!!

    RispondiElimina
  62. Sto con una ragazzo da circa dieci anni e non mi ha mai fatto avere un orgasmo....che vuol dire?C'è qualcosa in me che non va o è lui che non si impegna abbastanza?

    RispondiElimina
  63. AMICA-1

    Vorrei poter aggiungere un commento e poichè questo blog non mi accetta un testo lungo, dividerò in diverse parti il mio commento.

    Carissime ragazze e ragazzi,
    mi trovo in questo blog per caso… pensate che su google stavo cercando qualche forum che mi desse delucidazioni su un quesito che mi ponevo da qualche settimana… non trovando nulla a riguardo sono approdata su questo blog e, grazie a voi, ho avuto tutte le risposte che cercavo.
    Sono una ragazza che appartiene alla categoria degli ‘enta e sino ad oggi, nonostante la mia attività sessuale sia sempre stata ‘florida’, ultimamente mi è capitato qualcosa di strano. Ho avuto diverse esperienze negative in passato, uomini che volevo bene ma che non amavo… (e che non amavo l’ho scoperto oggi)! Non capivo perché mi dava fastidio che fossero appicicaticci…. tutti i loro baci li ricambiavo, ok, ma dopo un po’ mi stufavano. Fare l’amore, sì certo, lo si faceva ma non più di una volta, perché prima del tentativo della seconda fingevo di addormentarmi. E per dire la sincera verità, quando potevo, i rapporti li evitavo del tutto! Sì, volevo solo bene… la verità è questa! In passato non sono mai riuscita a darmi sessualmente se con quella persona non ci sto davvero bene o ci litigo ogni giorno o mi offende…

    RispondiElimina
  64. AMICA-2

    Oggi le cose sono cambiate, sto con un ragazzo, un tesoro di ragazzo che è sempre attento a ciò che sento e a ciò che può darmi, dandomi modo di esprimere me stessa sia a letto che fuori! Il corteggiamento non inizia sotto le lenzuola, ma è ogni giorno. Insomma… con questo ragazzo ho scoperto il paradiso!!! Lo Amo tantissimo e solo ora sono venuta a conoscenza di questo fantastico sentimento… Ora capisco che questo mio benessere non aveva nulla in comune con quelli provati sinora. …
    Il mio quesito di cui parlavo all’inizio è: Come può una donna avere un orgasmo dopo l’altro a distanza di 5/10 minuti? Bhe…. Perché si Ama Veramente!!!! E lo avete detto proprio voi nei vostri commenti! Amo questo ragazzo più di qualsiasi cosa, ci sto troppo bene e mi fa sentire a mio agio… Certo, più si hanno rapporti a distanza ravvicinata e più ci si stanca… ma è bellissimo! Non capisco quando un rapporto sta finendo perché sta già iniziando l’altro!

    RispondiElimina
  65. AMICA-3

    Bhe, anche un’altra cosa volevo dire… Ho letto che qualcuna di voi dice anche che a volta sembra pronta ma poi nulla. Attenzione!!!! Il desiderio quando c’è (una donna si bagna) non è detto che sia pronta…. Significa in quel caso che è solo pronta ad accogliere ma non a godere… da accogliere a godere passa differenza! Spetta quindi all’uomo avere pazienza… a volte anche tanta.. ma fare l’Amore, e non solo Sesso, significa aspettare e venire insieme! Significa anche fare l’Amore senza Tabù e dire al proprio partner cosa non va… se ci si ama ci si comprende! E non è giusto fingere!!! Imbrogliare un uomo significa fargli capire che tutto va bene e che lui è bravissimo… e voi rimarrete sempre con un pugno di mosche! Lui prima o poi capirà e vi lascerà per qualcuna che potrebbe dargli di più e voi farete altrettanto, con l’illusione di trovare qualcuno che possa farvi godere… ma sappiate che state illudendo voi stesse….. se avete mentito sino a quel momento, per vizio, mentirete ancora... e la storia si ripeterà! Non fingete… non serve! Quando lui vi chiederà :”Ti è piaciuto?” Rispondete: “No…” oppure “Non ho sentito nulla… hai avuto troppa fretta e non ti sei dedicato abbastanza a me”… Vedrete che da qual momento le cose cambieranno! Non servono sotterfugi per rendere a conoscenza il vostro compagno dei vostri problemi o far leggere questo post imbrogliandoli… dite le cose come stanno e basta!

    RispondiElimina
  66. AMICA-4

    Il mio tesoro potrà anche leggere qualcosa di simile su internet… ma a lui, sinceramente, non serve! Comunque, scusate se mi sono dilungata troppo… volevo solo incoraggiare le femminucce ad essere più sincere e dire a qualche maschietto di non essere troppo presuntuosi. A volte è proprio ai finti stalloni che capitano le menzoniere.. a causa proprio della loro vanità e finta virilità. Solitamente sono proprio questi uomini che hanno fretta di concludere. Per fortuna il mio Adorato Stivens è di tutt’altra pasta! Ti Amoooooo…

    P.S. Per tutte le persone che pensano possano avere qualcosa che non va: scrivete e confrontatevi! A volte fa bene!!!

    RispondiElimina
  67. ciao sono una ragazza di 33 anni e faccio sesso col mio ragazzo da un anno,ma non sempre riesco a raggiungere l'orgasmo xchè lui non usa fare mlt preliminare mentre a me piacerebbe molto..come posso fare a farglielo capire?

    RispondiElimina
  68. io ho un pene di 16 cm... non saprei se sono normale o sono sotto dotato... pero non posso lamentarmi sotto il punto di vista sessuale... direi che la carta fondamentale la gioca il feeling che hai con la persona... ecco ho floppato con delle ragazze che non conoscevo... potrebbe essere per quello... anche se mi resta il dubbio della dimensione..

    RispondiElimina
  69. w la ficaaaaaaaaaaa

    RispondiElimina
  70. ho trovato casualmente questo blog(?)xchè mi piace da morire il sesso. Ho imparato che il rapporto è decisamente migliore quando dedico a lei tutte le mie attenzioni. Lei viene prima di me! Forse è la soddisfazione del maschio ma va bene così. Ho 60 anni ma sono "efficiente" e sto bene. Purtroppo la mia partner (che ha la mia eta') ha un desiderio inferiore al mio e questo mi dispiace molto. Posso dire che dedicarsi prima di tutto a lei è ... davvero gradevole e abbracciarsi dopo... molto bello

    RispondiElimina
  71. Tutto spiegato molto bene e dettagliato.Complimenti sinceri,anche perchè leggendo le varie informazioni si evince che le strade per regalare un momento di vero piacere alla propria ragazza,amante o moglie che sia,sono davvero molte.Grazie di cuore!

    RispondiElimina
  72. 31 anni, fidanzata da 13 anni, sposata da qualche mese. Non capisco se lo raggiungo o no, non voglio attenzioni da parte di mio marito, piuttosto vorrei che fosse più aggressivo, più preso. Sento che non gode, lui dice che gode moltissimo. Io sento che è eccitato ma mai abbastanza. Se solo fosse eccitatissimo, ci starei un attimo, credo, a provare l'orgasmo. Secondo me nemmeno lo sa che potrebbe esistere un piacere maggiore. Non esclama, non parla, se solo avessi la fortuna di sentire quella cazzo di voce!

    RispondiElimina
  73. Anonima ha detto...
    Ho 35 anni da 10 anni, che sono sposata .
    Non ho mai raggiunto l'orgasmo , non so cosa fare.
    abbiamo provato di tutto , se come il clitoride non funziona ,e allora non ho voglia di fare l'amore con mio marito, cosa mi succede.
    Aiutatemi,grazie

    RispondiElimina
  74. il problema se lo dovrebbe creare lui no tu:-)

    RispondiElimina
  75. grazie per le 13 regole sull' orgasmo femminile. le faro' leggere a lui e vedremo se stasera saro' piu' fortunata.

    RispondiElimina
  76. ottimi consigli! ma è da un po di tempo ke mi pongo questa domanda: quando la donna sta per raggiungere l'orgasmo, l'uomo deve mantenere costante il ritmo, lo deve aumentare o deve andare piu piano?? cioè, quale dei 3 movimenti intensifica l'orgasmo?
    grazie in anticipo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende dalla donna. Ascoltala, conoscila, esplora il suo corpo, sperimenta e capirai..potresti anche chiederlo a lei, direttamente.

      Elimina
  77. beh...+ veloce!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  78. ciao a tutti!intanto complimenti per l'articolo...sto da un'anno e mezzo con il mio ragazzo e c'è un'intesa sessuale ottima...non lo facciamo spesso per problemi di poco tempo libero e luoghi adatti (alla fine lo dobbiamo sempre fare in auto sob). Però Non sono ancora riuscita a raggiungere l'orgasmo con la penetrazione, ma solo tramite stimolazione manuale del clitoride...mi piace tantissimo e mi eccito da morire ogni volta, per non parlare del mio ragazzo...però una volta passati alla penetrazione, tac non sento più nulla...zero totale...l'unica volta che sono venuta mentre mi penetrava, è stato solo perchè lui mi stava toccando il clitoride...il problema forse sta nei non ancora abbastanza preliminari...o nel fatto che, nonostante io mi liberi completamente le testa e sia rilassatissima, alla fine mi agito perchè è già passata un'eternità (anche più di 40 minuti) e io sono sempre allo stesso punto, con il mio boy che inizia a stancarsi del fatto che non sia ancora venuta...proverò con i tuoi consigli :)

    RispondiElimina
  79. donne non vergognatevi nel parlare con il vostro lui!siate sincere e saprà soddisfarvi!fingere crea solo false soddisfazioni in lui! rimanerci male può essere una prima reazione umana! ma un uomo che ama e tiene alla sua donna, conosciuto il dramma si impegnerà fino raggiungere lo scopo!

    RispondiElimina
  80. io invece ho una domanda, la mia ragazzza ha qualcosa di strano, durante la penetrazione arriva all'orgasmo un sacco di volte, ma a me la cosa mi sembra al quanto strana! Inizio a credere che lei non abbia capito cos'è un orgasmo! Si potrebbe anche fingere è vero, però quando sono messo in posizioni sbagliate oppure svanisce la voglia non si mette problemi a dirmi che non ci arriva, quindi non penso che finga anche perche non ci guadagna nulla visto che non mi fermo al primo orgasmo che le arriva. Lei dopo pochi minuti, 3 o 4 si irrigidisce tutta allora io vado piu a fondo e lei ha l'orgasmo, ma a me sembra strano che le arrivi cosi facilmente! Posso avere qualche delucidazione per cortesia? Ringrazio anticipatamente.

    RispondiElimina
  81. ho 17 anni e il mio pene in erezione e di 13 cm posso farle raggiungere l orgasmo ?

    RispondiElimina
  82. Vi prego, qualcuno mi risponda. (l'articolo è interessante ma poi mi pare che l'autrice non risponda ai vari dubbi e commenti).
    Ho 37 anni, 17 anni di rapporto con mio marito. Il sesso mi piace e molto. Godo tanto. Basta sfiorarmi e mi bagno immediatamente. Lui è bravo, neo preliminari, nel modo in cui mi tocca e nelle tante posizioni che troviamo e sperimentiamo. Ma io NON SO se ho mai raggiunto l'orgasmo. Cioè, alla fine, come si riconosce un orgasmo? C'è una fuoriuscita di liquido come nei maschi? Io sento che il piacere cresce ma non so se raggiunge l'apice. A volte, qualche minuto dopo il sesso, sento spasmi muscolari alla vagina. A volte mi da fastidio, se subito dopo un rapporto ricomincia a toccarmi la vagina. E' questo un orgasmo? Qualcuna è in grado di descrivermi come si fa a riconoscere?
    Grazie mille

    RispondiElimina
  83. Ma non ti sei mai toccata da sola fino ad avere un orgasmo?

    Ti senti tirare e poi sei rilassata e sì, la vagina diventa più sensibile.

    No, non devi schizzare nulla fuori LOLLLL

    RispondiElimina
  84. Da sola non mi tocco mai. Ho provato ma non mi piace...mentre quando è un uomo a farlo mi piace molto. Che sia questo il problema?
    Il rilassamento dopo lo provo sempre. La ipersensibilità a volte.
    E sulla fuoriuscita non parlavo proprio di schizzo, come nei maschi, ma ho sentito e letto che molte donne quando vengono hanno comunque una considerevole fuoriuscita di liquido.

    RispondiElimina
  85. l'anno scorso ho avuto un bimbo,e da prima della gravidanza non riesco piu ad avere un orgasmo.....come devo fare!!!!!!!!helppppppppppppppppppppp

    RispondiElimina
  86. qualcuna di voi vuol provare un orgasmo

    RispondiElimina
  87. se desiderate qualche consiglio da esperto sul tema potete chiedere a barbagiannii@virgilio.it

    RispondiElimina
  88. non ho avuto un orgasmo finchè non ho conosciuto quello che poi è diventato mio marito. ma solo con il cunnilingus e mai con la penetrazione. dopo il matrimonio ho scoperto anche l'eccitazione del mio corpo e la masturbazione. oggi se mi tocco riesco a venire anche dopo pochi minuti ma l'orgasmo con un uomo durante il coito è roba quasi impossibile da provare x me ed è sempre stato così. il medico mi disse che era perchè non mi fidavo degli uomini. che non avevo trovato nessuno che mi faceva sentire come volevo io e cioè una donna amata e desiderata perciò per noi donne è molto importante associare il sesso con l'amore per provare piacere.

    RispondiElimina
  89. Utile questo articolo! Vorrei che lo leggesse la mia controparte maschile...

    RispondiElimina
  90. chiedo scusa se anch'io dividerò il mio commento in più poarti : bhè io non soo mai riuscita ad arrivare eppure il mio ragazzo fa praticamente tutto di queste cose e anche se arriva dopo si preoccupa di me cercando di regalarmi quel piacere ke tanto desidera darmi stimolandomi sia oralmente ke manualmente e a volte sembra ke sto li li per arrivare e quando mi rendo conto di questo mi sembra di spegnere quell'interruttore magico e allora addio orgasmo.credo che probabilmente sia una question psicologica e questo mi preoccupa ancora di più.

    RispondiElimina
  91. per quanto riguarda il punto G le vorrei chiedere qualche approfondimento per trovarlo perchè a volte mi è capitato ke con la penetrazione delle dita il mio lui è riuscito a toccare "un qualcosa" ke mi ha dato sensazioni profonde ma questo è durato poco perchè se magari continuava con la penetrazione delle dita quel punto era come se nn rispondesse più... comunque davvero grazie per questo articolo, credo ke potra essere d'aiuto a molte

    RispondiElimina
  92. per la verità a volte anche a me è venuto il dubbio:sono arrivata o no?
    a volte ci sono dei picchi di piacere ma non so cosa pensare....

    RispondiElimina
  93. Sono allibita!! Com'è possibile che ci siano tante donne che non sanno se arrivano all'orgasmo? O com'è L'orgasmo? Dio mio, è vero che tanti uomini sono così concentrati su se stessi che avrebbero bisogno di anni di addestramento, ma è anche vero che troppe donne si vergognano di dire che non gli piace, di chiedere quello che vorrebbero. Non è che gli uomini possono inventarsi cosa fare se nessuna li guida mai!

    RispondiElimina
  94. Ccome faccio a non far vergognare la mia ragazza del suo (eccitantissimo) corpo? Non si piace e penso che questo le blocchi la possibilità di provare un orgasmo durante il rapporto completo... Spesso infatti nasconde la faccia o si copre il seno. E se quando la stimolo manualmente sta per venire mi impedisce di guardarla per i secondi finali...(lei è davvero molto bella, e non lo dico da innamorato ma riportando il parere di chiunque l'abbia vista, il suo "problema" è che non assomiglia a quei mucchietti di ossa che sfilano in passerella) Aiutatemi...

    RispondiElimina
  95. Consiglio pratico per i maschietti: quando state toccando la vostra lei, o le state praticando un rapporto orale, portatela fino quasi all'orgasmo e solo a qual punto penetratela con le dita stimolando contemporaneamente il clitoride e l'interno della vagina (il punto g sarebbe l'ideale). E' il metodo migliore per sbloccare quell'ansia tutta femminile per cui, più si avvicina l'orgasmo, più si teme di perdelo e così non si arriva mai. Ragazze, provate anche da sole! ;)

    RispondiElimina
  96. nell'ultimo anno nn raggiungo piu l'orgasmo.sn una ragazza di 23 anni e sn circa 2 anni ke nn vivo una situazione di vita tranquilla,cm devo fare ?

    RispondiElimina
  97. L'articolo e' ottimo ma non c'e la risposta ad una domanda:e' possibile far raggiungere l'orgasmo vaginale ad una donna facendolo con il preservativo?

    RispondiElimina
  98. per raggiungero l'orgasmo bisogna fare l'amore e non sesso

    RispondiElimina
  99. Ma l'orgasmo può arrivare toccando seno e capezzoli in buon modo ?

    RispondiElimina
  100. )dopo tante visite a dei forum indicativi a questi problemi dico che questo sia l'unico così soddisfacente di tutti. anche io come detto da tanti\e vorrei capire esattamente la verità sull'orgasmo femminile, leggendo questo articolo e i vostri commenti adesso mi sono venuti i dubbi. grazie anticipate

    RispondiElimina
  101. OK io sono maschio ho 22 anni e sono diventato bravissimo a far l'amore con la mia ragazza...VERO solo una non 5 o 10 o 100 solo una perché per conoscere il corpo di una ragazza, le zone erogene le cose che la fanno impazzire devi averne una sola quindi parliamo di amore e non di sesso.La mia esperienza personale mi ha insegnato che da un principiante si può diventare esperti se segui i 3 consigli maschili:
    1. preludio = 50% del risultato , devi partire con l'obbiettivo di farla sentirsi amata desiderata , unica e non so altre parole fatele sentire il vostro amore con tocchi gentili dove sapete che le piace ...parlateci chiedendogli di guidarvi nell'esplorazione del suo corpo ma se lei e timida il suo corpo e le sue gesta parleranno da sole.
    2. Quando si arriva alla penetrazione il ritmo e tutto !!!! Non devi sempre andare in profondità o essere lento o troppo veloce ...il ritmo e quello che tu devi sentirlo da lei....la sua voce il suo respiro ti fa capire che come vuole e decisamente mentre fai questo non scordarti mai di stimolare il clet e i capezzoli preferibilmente nello stesso tempo.
    3. per farla venire quando senti che dentro la sua vagina si crea una pallina che da un pò fastidio alla penetrazione profonda devi semplicemente insistere e se lei chiede di andare ad urinare NON fatela andare quello e lo stimolo di lei che sta per venire continuate e non siate stressati mantenete il calmo e cambiate spesso ritmo ...pocca profondità ma piu velloce per poi lento ma profondo poi continuate con qualcosa di medio e alla fine lei esplode di piacere... per domande lascio la mia mail : me_lighto@yahoo.it

    RispondiElimina
  102. ciao.. Sn una raga di 16 anni..ho una storia da 2 anni e sn mlt inna del mio raga..ma qnd lo facciamo io nn riesco ad avere l'orgasmo..mentre lo facciamo e sn nel momento in cui mi piace mi vengono dei dolori al basso ventre verso le ovaie..qlc di voi mi riesce a spigare il xk? È normale? Help me=)

    RispondiElimina
  103. io per la mia ragazza arrivo a fare anche 1 ora di preliminari, e lei si dice pronta e che le piace, ma il problema è che sono così eccitato da non durare abbastanza da farle raggiungere l'orgasmo... ho provato con i preservativi ritardandi, ma ho ottenuto il problema opposto e non mi eccitavo abbastanza da penetrarla. non so come fare, ho provato anche a venire e farlo subito dopo ma è abbastanza faticosoe provo poco piacere. qualcuno può suggerirmi un modo per non arrivare già al limite prima di iniziare?

    RispondiElimina
  104. ciao a tutti!! ragazzi pensavo di essere quasi l'unica a non aver mai sentito l'ebbrezza di un orgasmo. sono da 5 anni con il mio raga (che amo) ma prOpRIO nn rieco mi hanno detto che dovrei iniziare a conoscermi da sola io voglio anche farlo ma dove cazzo è questo punto G non lo trovo ma esiste anche l'impotenza femminile?? vi prego rispondetemi SONO DAVVERO AVVILITA!!!!!!!

    RispondiElimina
  105. Ciao, uomo 38 anni; sto con mia moglie da 10 anni, i nostri rapporti non sono frequenti, casa lavoro figli stanchezza ecc, ma quando possiamo dedicarci completamente l'uno all'altra è un vero spettacolo! orgasmi multipli per entrambi, simultanei e non; il nostro sesso è sempre stato così fin dalle prime volte e migliora man mano che passa il tempo. c'è sempre qualcosa da scoprire. noi uomini siamo assai banali, datemi retta, una donna è una vera sorgente di piacere per se e per il partner. scoprite la vs donna ogni volta come se fosse la prima e vi sentirete entrambi tra le stelle; non pensarci mai è la regola base e poi libertà libertà libertà. lo dico specialmente per i più giovani, uomini e donne: datevi tempo. io il piacere vero e completo l'ho scoperto dopo 10 anni che "credevo" di far sesso per bene. soprattutto AMATEVI che è la cosa principale. Auguri....

    RispondiElimina
  106. complimenti per l'articolo
    ho 32 anni sposato da 4 e fidanzato da 8
    fin dall'inizio ho sempre pensato prima al piacere della donna bisogna avere un pò di pazienza prima della penetrazione, leccare, toccare, accarezzare le donne adorano queste cose se fate questo vedrete che eccitazione che provano e il sesso è davvero migliore

    RispondiElimina
  107. ciao ho 35 anni e conosco il mio uomo da 15.mi piace tantiss far l'amore con lui ma il nostro problema e ke qdo io sto x arriv al culmine del piacere lui nn riesce a trattenere il suo di orgasmo e quindi si ferma e anke se riprova e uguale.quindi lui alla fine riesce ed io rimango a"bocca asciutta"!

    RispondiElimina
  108. aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa i k bella kossssss
    e komm me piacccc
    o sess violent..............

    RispondiElimina
  109. c'era una ragazza sopra che ha chiesto dell'impotenza femminile ....mah secondo me non esiste una cosa del genere....infatti l'impotenza e per noi uomini dove non riusciamo più a tenerlo duro....cmq dicevi che ti faceva male quando sentivi l'eccitazione piu forte e probabile che lui vada troppo in profondità o che quello sia il tuo tipo di orgasmo e lui deve tirarlo fuori altrimenti quando i tuoi muscoli si stringono forte avendolo dentro ti faccia male dopo questa sensazione prova a mettere un dito dentro e muovi lentamente sulla parete alta della tua vagina dopo un pò di movimenti ti senti gia troppo eccitata e si gonfia un qualcosa tipo una palina ..al formarsi di questa se continui a toccarla lentamente sia alla base che un po sopra sentirai il bisogno di urinare non andare in bagno lasciati andare continua a fare ciò che fai e vedrai che avrai l'orgasmo...se non riesci a stare ferma fallo fare al tuo ragazzo e chiedigli di avere pazienza ...questo metodo e quello migliore per aiutarti ad avere un orgasmo ...e anche vero che alcune donne riescono a far si che tale pallina si gonfi ma che non venga fuori niente ......beh niente panico aspettate un po e ricominciate perché più lo fate più vi allenate e quando meno ve l'aspettate capiterà.
    Io ho conosciuto una ragazza che mi diceva che lo ha fatto pure con 3 ragazzi tutta la notte e cmq non ha mai avuto un orgasmo...cosa da non credere una donna può raggiungere l'orgasmo anche in 30 secondi una volta che e abituata ...e capitato che lo ha fatto con me e si aspettava che io iniziasi subito la penetrazione e poco preludio ...beh io dal preludio sono passato al dito che giocavo dentro la sua vagina e per almeno 3 volte questa benedetta pallina si gonfiava ma non veniva fuori niente allora gli ho chiesto....."hai paura di fartela addosso ?" e le mi rispose "beh si ogni tanto mi viene quella sensazione" .....gli ho chiesto di farla addosso a me quando compare la sensazione ...con un pò di vergogna lo fece e allora gli ho fatto vedere che era arrivata all'orgasmo ma se lo tratteneva inconsapevolmente.....infatti il problema di alcune ragazze e che lo trattengono senza saperlo ...lasciatevi andare una volta per tutte de tutto e che succeda quel che succeda

    RispondiElimina
  110. SALVE SONO UNA RAGAZZA DI 19 ANNI VOLEVO CHIEDERVI UNA COSA .. IL MIO RAGAZZO MI MASTURBA MANUALMENTE PERO NON RIESCO MAI A CAPIRE QUANDO VENGO..COM'E POSSIBILE ????? INOLTRE APPENA MI TOCCA IL CLITORIDE MI VIENE UN FORTISSIMO TREMOLIO ALLE GAMBE !

    RispondiElimina
  111. ciao Samantha, sono una ragazza di 19 anni. volevo chiederti una cosa. ho rapporti con il mio ragazzo da quasi un anno ormai.
    Fino ad ora abbiamo usato pochissimo il preservativo, poiche' era molto fastidioso e ci impediva di provare piacere.
    Siamo sempre stati attenti, e fino ad ora niente e' andato storto.
    ma da qualche settimana, quando faccio del sesso orale al mio ragazzo mi sono accorta di una cosa strana...durante il sesso orale appunto (pochi secondi dopo aver cominciato), gli esce un liquido tipo urina. la prima volta e' uscito con un getto abbastanza forte ma e' durato pochi secondi.
    Le altre volte invece, sonoo poche gocce...noi pensiamo sia quel liquido seminale che esce prima dell'eiaculazione e non si avverte...ma la cosa strana e' che sembra proprio urina!...a me invece, dopo l'atto sessuale esce un liquido bianco tipo ''muco'' e me ne accorgo solo quando mi cambio gli slip. ora per sicurezza stiamo usando il preservativo ma rimane il dubbio,
    Puo' essere dovuto al forte eccitamento? oppure c'e' un problema?

    RispondiElimina
  112. io e mio raggazzo stiamo insieme da 4 mesi...ho perso la verginita con lui ...lo facciamo quasi ogni giorno... e lui e aggresivo e si eccita molto sempre quando siamo da soli anche se dico che voglio dormire oppure che voglio che parliamo lui vuole fare sesso per che si eccita...quando facciamo sesso anch'io lo godo molto tipo mi fa piacere... un piacere costante e poi arriva in un punto quando lui accelera e la il piacere aumenta fino quando arriva un momento che sembra che mi toglie il fiato e nn capisco piu niente...e poi la li dico di smettere che nn ce la faccio piu... e un orgasma questo? e normale che facciamo sesso cosi spesso? grazie

    RispondiElimina
  113. ciao a tutti! sono una ragazza di 20 anni..premetto che qualche problema a venire ce l ho sempre avuto cn diversi ragazzi.. solo con il mio ex ho avuto un orgasmo per ogni rapporto che avevo cn lui.. ma lo odiavo infatti ci siamo mollati da qualche settimana.. ora mi vedo cn un altro ragazzo cn cui prima eravamo amici..scopare cn lui mi piace è molto aggressivo..solo che in 5-6 volte che abbiamo fatto sesso solo 2 volte sono riuscita a venire in + nn mi bagno molto facilmente.. nn so se sia lui o tanti pensieri che in quei momenti mi girano x la testa ma sicuramente è frutto di questo.. cn il mio ex riuscivo a venire sempre ma mai per merito suo lo stesso mi accade cn il ragazzo cn cui mi frequento ora.. sono io che salgo di sopra e trovo la posizione adatta..il tutto però complica la situazione io divento nervosa.. e credo anche lui perchè dopo un ora tipo che si tenta nemmeno lui poi alla fine riesce a venire..tipo o lo faccio venire io cn un rapporto orale oppure è molto difficile è succuesso solo una volta che sia venuto mentre ce l aveva dentro di me..la cosa mi mette molto a disagio.. a me piace fare sesso cn lui mi diverto vorrei che tutto avenisse serenamente.. forse dovremmo sperimentare qualche giochino erotico? proviamo già molte posizioni ma nn mi fanno godere molto..solo un pochino eppure ha un bel pene e lo usa pure bene.. forse sono solo io complessata paranoica del cazzo! spero che qualcuno mi dia un buon consiglio! tanti baci a tutti ;)

    RispondiElimina
  114. ragazzo, 23 anni...da parte mia posso solo dire che x far venire la donna ci deve essere la TESTA, senza non si fa nulla... deve essere lei a concentrarsi sul rapporto, noi si sa, basta farlo andare su e giu e prima o poi veniamo. io e la mia ragazza, ormai ex, riuscivamo a venire da vestiti con addosso i jeans solamente con lo sfregamento e assicuro che non è cosa facile. la prima volta sono rimasso malissimo quando mi sono ritrovato i pantoloni chiazzati di liquido vaginale misto al mio sperma.
    cmq era una ragazza abbastanza vergognosa, non mi permetteva nemmeno di farle del sesso orale,premetto che manualmente non le ho mai effettuato penetrazione profonda x paura di farle del male in quanto si sa che noi uomini non siamo noti x le doti di delicatezza,mi limitavo a stuzzicarla nell'immediato interno labbra.. in compenso con una decina di minuti di bacini, carezze e coccole in generale, una volta a contatto con la mia mano non durava piu di 5 minuti dopo di che aveva un orgasmo clitorideo. e non che facessi chissà che, il solito movimento circolare sul clitoride in fase eretta,lubrificandolo con la sua stessa secrezione e abbinando ogni tanti a un'effetto tenaglia con pollice e indice.una pò di pressione è d'aiuto (MI RACCOMANDO NON ESAGERATE) x quanto riguarda la penetrazione invece, non sempre riusciva a raggiungere l'orgasmo vaginale, diciamo che su 10 rapporti 3 erano privi del tanto atteso finale.. la cosa però non era un problema perchè x farla sentire appagata gli praticavo la masturbazione post rapporto e raggiungeva cmq l'orgasmo clitorideo. a volte è capitato che lei venisse prima di me, ma non è da far pesare la cosa alla partner l'importante è amarsi, al resto poi pensava lei, se c'è passione il finale è col botto cmq. da notare che sono normodotato e con una durata normale,quindi non erano gare di endurance... diciamo che avere quei 20 minuti di intimità tra preliminari e rapporto aiuta notevolmente. x chi parlava di difficoltà x via dell'utero retroverso si, può rendere leggermente piu complicate le cose, piu x via di sensibilità maggiore e qualche fitta che può arrivare all'improvviso se si da la "scodata" ma non impedisce a voi donne di venire. la mia ex aveva utero retroverso e canale vaginale con una leggera curvatura verso destra.. quindi non è tragica la cosa. x farla venire usavo la legge del 3 P ( piano, profonda e prolungata). con la penetrazione lenta si ha maggiore sensibilità e stimolo (in piu a mio parere fa sentire la donna meno strumento di piacere o giocattolo nella maniera piu bruta) la profondità di penetrazione non deve essere eccessiva da far male bensì leggeri tocchi sul fondo (4 o 5 colpetti alternati a penetrazione dolce e senza spingere nel mio caso bastavano). piu è prolunagto e piu si hanno chance di riuscita questo è ovvio, ma come posso confermare anche 10 minuti di AMORE fatto con passione bastano.. lo garantisco.
    FAR SENTIRE LA PROPRIA PARTNER SPECIALE,DESIDERATA, RILASSATA IN TOTALE ASSENZA DI ANSIA PRESTAZIONALE E AGIRE CON DELICATEZZA SONO LE MIGLIORI ARMI CHE L'UOMO HA A DISPOSIZIONE.. VEDIAMO DI SFRUTTARLE!
    in bocca al lupo...

    RispondiElimina
  115. ah dimenticavo...
    lo si capisce (io ho imparato a capirlo) quando una donna finge o ha veramente un orgasmo quindi io consiglio di evitare di fare le attrici, crea solo un senso di nervosismo e sfiducia nel partner!

    x gli uomini che ancora non hanno provato l'esperienza è semplice intuirlo, lasciate perdere le grida di piacere ( quanto siano vere non si sà) e tutto quello che si vede nei film hard, li è tutto finto, sono talmente abituate a essere penetrate con membri e oggetti svariti che nemmeno ci fanno piu caso! la donna quando viene la sentite tremare, chiudere e stringere le gambe di colpo, flettere la schiena, il viso cambia del tutto espressione...se avviene durante la penetrazione sentirete sul pene le scariche nervose e le pulsazioni del tessuto!! FATTORI CHE DIFFICILMENTE SI POSSO MIMARE IN UN FINTO ORGASMO E CHE TANTOMENO VEDRETE IN FILMATI.

    RispondiElimina
  116. tutto ciò che leggo lo so già. conosco bene me stessa e le mie sensazioni. ma con mio marito solo orgasmi manuali. una sola volta è capitato simultaneamente in tantissimi anni di matrimonio.
    lui soffre di eiaculazione precoce e ciò non mi ha permesso mai di rilassarmi e godere. poi ci pensa sempre lui dopo. Ma se ha volte ci ha pensato prima, dopo ho perso l'interresse a continuare e la penetrazione avviene più che altro perchè mi sento in dovere di far godere pure lui. anche perchè dopo l'orgasmo, la penetrazione mi causa dolore e fastidio. il punto g non so nemmeno cosa sia. Con la sua mano, con massimo rilassamento, posso arrivare tutte le volte, anche se qualche volta mi infastidisce questa tecnica che ritengo troppo meccanica dopo la sua eiaculazione, per quanto lui cerchi sempre di mantenere la serenità. e quindi ci metto tempo per entrare nella fase calda...., Invece da sola vado proprio al massimo. però mi manca la simultaneità.....

    RispondiElimina
  117. sono sposata da una vita, con mio marito non ho mai avuto orgasmi durante la penetrazione, ho pensato anche al fatto che non ho mai potuto rilassarmi e muovermi come avrei voluto, per diversi problemi fra noi. e mi mancano tanto poichè sono certa che potrei averli. essendomi sposata vergine non ho potuto mai fare i confronti con altre penetrazioni, cosicchè da qualche anno non mi sono tirata indientro davanti alla possibilità di allacciare una relazione extraconiugale. Mi sono innamorata una prima volta quattro anni fa, ma tra il pudore e la tensione, nonostante cercassi di rilassarmi e godere del rapporto, non sono riuscita ad arrivare all'orgasmo. dopo un anno la storia finì per mio volere. Da un anno ho un'altro uomo, per me il mio grandissimo amore, che mi fa vibrare l'anima e il corpo. sono felice con lui, facciamo l'amore con la fusione totale di tutti i sensi, ma anche qui mi accorgo che per quanto mi avvicini, non riesco ad arrivare all'orgasmo con la penetrazione. gli ho fatto capire di si, ma se ha esperienza, come credo, penso che si sia reso conto del contrario. non ha sicuramente sentito le contrazioni vaginali attorno al suo pene. E' vero. Noi donne abbiamo bisogno di tanto tempo per rilassarci e sentire crescere il nostro piacere piano piano..... purtroppo gli uomini a volte, pensando di cambiare ritmo e posizione sperando di farci godere, non sanno che invece noi in quella precedente ci eravamo addentrate e lentamente stavamo cominciando a sentire crescere il nostro piacere, che così si blocca all'istante..... e poi diventa sempre più difficile poterci arrivare.... Il mio splendido uomo, l'ultima volta che siamo stati insieme, oralmente mi ha regalato un orgasmo fantastico..... ci sa fare tanto, mi fa impazzire a letto, ma vorrei che i nostri incontri fossero più frequenti per conoscerci sempre meglio..... Vorrei chiedere alla persona che ha scritto questi consigli per noi donne: c'è la possibilità di poter mettere vicini i due pubi durante l'amplesso in modo che lo sfregamento col clitoride sia continuativo per noi donne così come per il loro pene? Generalmente durante le spinte il clitoride non viene quasi mai stuzzicato continuamente, e sarebbe bello il contrario.... ma forse non tutte le donne abbiamo il clitoride situato nello stesso punto..... Vorrei una risposta. Grazie

    RispondiElimina
  118. la donna va preparata prima di intraprendere la strada del piacere vero e proprio...intendo dire che va stimolata poco alla volta, bisogna essere lenti, lievi nel toccare le zone erogene ed essere dolci cosichè il piacere cresca sempre più.

    RispondiElimina
  119. COMPLIMENTI PER L'ARTICOLO...

    RispondiElimina
  120. Articolo eccellente...e per tutte le donne ke nn riescono a tovare l'orgasmo...io consiglio di smanettare un po con le dita loro stesse e magari scoprire piu il loro corpo...xkè il problema è proprio questo...cosa mi piace??

    RispondiElimina
  121. forza spezia!!!!

    RispondiElimina
  122. leggendo l'articolo e grazie a qualche vostro commento penso di aver trovato la soluzione al nostro piccolo problemuccio.....
    spero di mettere al piu presto la ciliegina sulla torta alla nostra magnifica storia..
    non vedo l'ora di proporlo alla mia Lei!!
    grazie mille...e viva l'ammmmmore :D
    graciass!

    RispondiElimina
  123. Penso che l'articolo sia abbastanza curato, consiglio però a tutte di liberare la propria mente e la propria sfera emotivosessuale solo cosi si riesce a raggiungere il piacere.
    Piacere che è innanzitutto mentale e che scaturisce dalla scoperta di se stessi e di ciò che ci da maggior eapapgamento, magari si scopre non subito ma con un pò di esperienza ed età le piu fortunate ci arrivano entro i 20 anni e verso i 30 si scoproono i limiti che a volte vanno anche superati.
    Consiglio a tutte l'autoerotismo praticato con costanza aumenta le potenzialità di raggiungimento dell'orgasmo , può essere anche indotto dal partnere quindi condiviso.
    La masturbazione femminile comunque aumenta la consocenza del proprio corpo e se ben praticata permette anche l'appagamento

    RispondiElimina
  124. penso k qst articolo sia ikl migliore in assoluto...........6 un grande

    RispondiElimina
  125. salve a tutti sn una ragazza di 18 anni e il mio lui 21...spesso lo facciamo ma nn riesco a provare nulla...e nn riesco ad avere l orgasmo...xò racconterò al mio ragazzo di questo blog e vi farò sapere!!!!!!

    RispondiElimina
  126. ho letto dei commenti che mi mettono un pò di tristezza soprattutto dal sesso femminile... "il mio ragazzo non mi accarezza, non mi ascolta"... domanda sorge spontanea che ci stai a fare??... sono un ragazzo di 20 anni e quello che ho capito è far sentire alla propria ragazza che l'ami ANCHE mentre fate l'amore... dolcezza, sensibilità, passione... maschietti ASCOLTATE il corpo femminile, ascoltate la vostra partner... non è di certo un gran pene che fa raggiungere l'orgasmo... CERTE COSE NON S'IMPARANO!

    RispondiElimina
  127. ottimo articolo.molte cose le sapevo già e messe in pratica con successo , altre no : non si è mai finito di imparare dalla vita . cose che mi verranno utili in futuro .sono un maschietto di 44 anni . giusto che noi uomini ''ascoltiamo'' il corpo delle nostre partner , ma è anche vero che se loro non si approcciano al sesso con la dovuta calma , serenità , l'orgasmo non lo raggiungeranno mai per tanto bravo che sia il loro partner . opinione mia : se la donna riesce a raggiungere il sospirato orgasmo , è per merito di tutti e due .

    RispondiElimina
  128. ciao sn una ragazza di 20 anni, ho perso la verginità a 17 anni e mezzo e sn venuta soltanto una volta..!!! x me è un a cosa impossibile fare l amore e nn provare quella bellissima sensazione. nel frattempo ho cambiato ragazzo e lui giustamente mi kiede x quale motivo.. e io nn so cosa rispondergli..! ma leggendo tt questi commenti mi rendo conto ke nn sono l unica; ioo avevo anche pensato di andare da un ginecologo xke pensavo ke io avevo un problema alla vagina, ma nn ci son mai andata xke mi vergogno di questo mio problema.. grazie dei consigli, ma se nn funziona come posso risolvere?

    RispondiElimina
  129. ciao ragazza di 20 anni . primo devo farti una critica : se hai cambiato il tuo ragazzo perchè non c'era più amore , hai fatto bene , ma se è solo perchè con lui non riuscivi a raggiungere l'orgasmo , hai sbagliato alla grande . hai mai sentito parlare di psico-sessuologi ? sono dottori veri e propri specializzati a risolvere questi problemi . posso capire che sei giovane , e hai vegogna a parlare di questi argomenti , ma non lo devi fare , in quanto il sesso è una parte importante del rapporto di coppia . e la dimostrazione l'hai data tu : non eri soddisfatta sessualmente con il tuo ex fidanzato , e l' hai cambiato . quindi prima si va dal ginecologo per escludere cause organiche , poi , se tutto è a posto , con il proprio partner si va dal sessuologo a spiegare il motivo di certi problemi , e cercare di risolverli insieme . siamo nel 2011 ..... ceri tabù non dovrebbero più esistere .

    RispondiElimina
  130. ehi.. ho lascito il mio ex x altri problemi e non xke nn avevo un orgasmo.. ci sn stata insieme 6 anni..! e mi metteva le corna.. cmq hai ragione.. ma fortunatamente ho seguito i consigli di questo sito.. e sono riuscita anche io ad avere un orgasmo.. grazie mille questo sito è ottimo..!!!! grazie

    RispondiElimina
  131. LA DIMENSIONE DEL PENE NON CONTA?
    BALLE, PERCHE' NON LO CHIEDETE ALLA MIA FIDANZATA! VI DIRA' NON SEMPRE SERVE MA QUANDO SERVE E' BENE CHE CI SIA E ABBONDANTE.

    RispondiElimina
  132. cè differenza tra venire e orgasmo perchè penso che siano 2 cose differenti ok orgasmo clitorideo e vaginale ma lo squirt è venire? o qualunque piacere fa brodo? risp please

    RispondiElimina
  133. è verissimo!! finalmente qualcuno che ne parla correttamente :)

    RispondiElimina
  134. Personalmente credo che tutto ciò che si è scritto rientri nel già conosciuto.Le donne sanno esser complicate,figurarsi se non dovevan esserlo anche nell'orgasmo:)Un uomo può dedicar loro anche mille attenzioni,e lei potrà anche amarlo,ma se non è a suo agio con il suo corpo e non rende partecipe l'uomo anche con richieste esplicite,diventa un problema.Sto con una donna che amo follemente,che fu tra l'altro la miglir amica d'infanzia.Tre mesi e per lei niente orgasmi.Sto esaurendo la fantasia e il repertorio di anni.La mia autostima sta andando a farsi benedire,non per orgoglio ma perchè l'amo e vorrei darle piacere.La cosa mi dispiace,a maggior ragione se ripenso a quelle stronze a cui ho regalato orgasmi con molta più facilità.Purtroppo voi donne siete diverse anche in questo...alcune vengono veramente con una semplicità impressionante.Altre incapaci a provar orgasmi chissà per quale arcano motivo.Non mi arrendo

    RispondiElimina
  135. NOI DONNE SIAMO NATE PER FARVI IMPAZZIRE QUINDI PRIMA DI AVERE UN EREZIONE PENSATE OGGI DEVO FARLA VENIRE OGGI DEVO FARLA VENIRE OGNI GIORNO COME UN OSSESSIONE SE NO FATEVI UNA DI QUELLE COSE CHE VI ESCONO TANTO BENE....MANO UMIDA E VIAAAAAAAAAAAA

    RispondiElimina
  136. Facendo l'amore con me una donna non se la cava
    facilmente senza fare molti orgasmi. Anche se sono prostitute, lesbiche (le + difficili)
    o di 1 certa età e che non hanno mai
    avuto 1 orgasmo in tutta la sua vita. Come si
    faccio? Innanzi tutto ci vuole molta calma e pazienza, esperienza x conoscere la tipologia,
    MASTURBAGLI IL CERVELLO,farle rilassare,farle ridere, l'ausilo di 1 grosso pene intelligente e modulabile e sapere quando serve tutto, amarle solo quando sono disponibili e gelose.
    Altrimenti sparisci!
    UBALDO.

    RispondiElimina
  137. Ciao, con la mia ex ebbi rapporti più volte al giorno e lei diceva di provare orgasmi multipli, e a volte espelleva anche una sostanza liquida, credevo fosse mia, e invece non lo era, proveniva da lei.
    Dopo gli orgasmi si sentiva stanca e voleva smettessimo, ed io smettevo, e per lei era un problema il fatto che io non venissi, iniziò a pensare che io non la trovassi attraente, io cercavo di dirle che non era colpa sua, ma ci rimaneva male lo stesso.
    Sentivo i suoi spasmi quando lo facevamo, ma non se abbia mai finto, in ogni caso, era molto vogliosa, e non avrebbe avuto senso fingere, visto che comunque io ero sempre disposto a continuare, fino a farle provare piacere vero.
    E' stata l'unica ex con cui abbia avuti rapporti, ora sono single, sono un tipo timido, ma mi sono accorto del fatto che durante i rapporti mi "trasformo", diventavo più sicuro e comunque dò quasi totale priorità al piacere della mia partner.

    Spero di conoscere presto una ragazza che mi ami, e che io ami, e spero che i rapporti siano soddisfacenti per entrambi :)

    J.

    RispondiElimina
  138. divento più sicuro*
    J.

    RispondiElimina
  139. ciao mi ha fatto vedere questi punti un amico e si sono veri...io ho solo 16 ma ho già avuto diverse esperienze con diverse ragazze e volevo dire 2 cose IMPORTANTISSIME(secondo me...x le ragazze:NN FINGETE assolutamente xk così facendo nn aiutate ne voi ne lui...fate meglio a parlargliene così entranbi ne godrete anke xk nel caso dovesse scoprire k avetye fatto finta ci rimarrebbe davvero male e perderebbe fiducia in se stesso peggiorando i rapporti a venire!!! MASHI:nn preoccupatevi della lunghezza del pene xk nn conta quasi nulla...x far godere una ragazza bisogna essere in sintonia o,se la si conosce da poci bisogna essereabili e soffermarsi sui preliminari!!!X QUALSIASI DOMANDA O RICHIESTA SCRIVETEMI SUL MIO CELLULARE: 3477144958!!!sono di genova:)ciao:p =D

    RispondiElimina
  140. cio che dice puo essere vero ma è anche vero che io nn riesco ad avere l'orgasmo cn il mio ragazzo e abbiamo provato in tutti i modi.ho l'orgasmo se mi tocca esternamente ma quando ho la penetrazione nn riesco proprio ad averlo

    RispondiElimina
  141. Caro anonimo di 16 anni,
    16 anni sono un p� pochi per dispensare consigli
    sul sesso in genere e specialmente in quello Femminile! Ci vogliono anni di"duro lavoro?"
    Solo x cominciare a capire. Mi fanno ridere perfino certi "esperti" sessuologhi quando fanno
    sfoggio di consigli sul tema.
    Poi non venirmi a dire che la dimensione del pene non serve quasi a niente!
    In parte � vero, per� quando necessita voluminoso se c� � determinante per fare godere
    x ore una donna, con orgasmi anche combinati,
    interni ed esterni e come mi � capitato
    dopo la cura invece di andare nel bagno vanno
    nell'armadio, doverle prendrle in braccio e deporle sul water, cadono in terra in coma,
    o doverle poi portare al pronto soccorso.
    Mi � capitato di tutto.
    Come accennai in precedenza
    le condizioni spesso bisogna crearle.
    In certi momenti e quasi impossibile farle godere seriamente, quindi "Sparisci". Riguardo all'anonima, non 6 l'unica, � con quelle come te che mi diverto di +, certo che poi spesso lasciano l' uomo del memento!
    Continua.
    DA UBALDO.

    RispondiElimina
  142. x marco... CERCA DI IMPARARE BENE

    RispondiElimina
  143. x sara... anche te :)

    RispondiElimina
  144. marcoooooo dove sei??

    RispondiElimina
  145. ma io sono già brava...:) e poi il prob è il punto 4... non sarei capace di farmi vedere....

    RispondiElimina
  146. articolo verissimo...il mio lui non ama molto i preliminari e vuole andare subito alla penetrazione...come faccio a fargli cambiare idea?

    RispondiElimina
  147. io consiglio due libri : rendila felicehttp://www.ibs.it/code/9788855801263/paget-linda-l-/rendila-felice.html http://www.ibs.it/code/9788855801089/fallo-felice-donna/paget-linda.html ...hanno migliorato moltissimo il mio rapporto di coppia su tutto e finalmente dopo un bel pò, non so come sia successo, ho avuto il mio primo orgasmo, ed è stato bellissimo!!!! adesso ne ho tantissimi e uno più bello dell'altro. leggete quegli oracoli, mi riferisco soprattutto ai maschietti!!!!

    RispondiElimina
  148. la tecnica è importante si..ma lo è soprattutto anche lo stato mentale in cui ponete la vostra donna!

    RispondiElimina
  149. io consiglio due libri : rendila felicehttp://www.ibs.it/code/9788855801263/paget-linda-l-/rendila-felice.html http://www.ibs.it/code/9788855801089/fallo-felice-donna/paget-linda.html ...hanno migliorato moltissimo il mio rapporto di coppia su tutto e finalmente dopo un bel pò, non so come sia successo, ho avuto il mio primo orgasmo, ed è stato bellissimo!!!! adesso ne ho tantissimi e uno più bello dell'altro. leggete quegli oracoli, mi riferisco soprattutto ai maschietti!!!!

    RispondiElimina
  150. ciao ho 37 anni sposata da 17 anni io amo tanto mio marito ma ho avuto una storia di 1 anno con un 60enne lui mi faceva godere tanto e lui mi diceva che sentiva quando io avevo un orgasmo era bellissimo pure perchè con lui potevo gridare dare libero sfogo al mio piacere andando in albergo invece con mio marito non posso dare il meglio prechè non si puo urlare far rumore ma comunque godo tanto a volte mi esce anche un liquido forse dal troppo eccitamento a me piace tanto farlo piu ora che quando ero piu giovane anche se mio marito mi dice che sono esagerata io lo farei tutte le sere invece l altra persona era come me anzi lui diceva che non aveva mai provato niente di simile e ne ha avute di donne comunque è molto importante dire al propio uomo cosa si desidera e vedrete che godrete tanto e arriverete anche all orgasmo bisogna parlare e poi procedere è bellissimo a me a volte mi sembra di anormale io ho sempre raggiunto l orgasmo e poi godo tanto

    RispondiElimina
  151. è superverissimo!!!! anke io all inizio nn capivocome dovevo fare, ero frettolosa e tesa xkè avevo in mente ke dovevo riuscire ad arrivare...poi cn un po d esperienza ho capito ke bisogna soltanto lasciarsi trasportare dall eccitazione senza pensare a niente e sentire solo il mio corpo,chiudendo gli occhi mi riesce anke meglio... ora è raro ke nn arrivi!!!

    RispondiElimina
  152. c'è sempre qualcosa da imparare sulle donne, l'articolo è fatto bene, e da buoni consigli... il punto 5 sinceramente non lo conoscevo, e sul punto 10 ho avuto modo di confermare e migliorare le mie tesi, grazie! jak

    RispondiElimina
  153. A me andrebbe benissimo farlo tutti i giorni XD
    Adoro vedere e sentire la partner godere, tutto questo fa sentire bene anche me :)
    Jean

    RispondiElimina
  154. la penso esattamente come ha detto Jean, vedere la partner godere e sapere che la sto facendo godere io è la cosa più bella e mi fa stare bene :) per il resto onestamente la cosa che mi è stato il punto 5 e in parte il punto 6... grazie davvero per i consigli :)

    RispondiElimina
  155. ^ ....la parte che mi è stata più utile è stato
    | il punto 5 e in parte il punto 6.... grazie
    | davvero per i consigli :)

    RispondiElimina
  156. LEZIONE 14 la più importante: L'orgasmo femminile è Più frequente se il partner è ricco
    Studio inglese: la soddisfazione sessuale delle donne più facile con un conto in banca solido. [Esplora il significato del termine: LA RICERCA - Pollet è giunto alla sua conclusione analizzando i dati di uno studio cinese su questioni personali, tra cui la vita sessuale, di 5.000 persone in Cina, tra cui 1.534 donne con partner di sesso maschile che hanno costituito la base della sua ricerca. Di queste, 121 avevano l’orgasmo «sempre» durante il rapporto sessuale, 408 «spesso», 762 «qualche volta» e 243 «raramente o mai». Secondo Pollet, a determinare queste differenze è proprio il denaro: «Uomini ricchi, quindi più desiderabili, fanno provare alle donne più orgasmi». ] LA RICERCA - Pollet è giunto alla sua conclusione analizzando i dati di uno studio cinese su questioni personali, tra cui la vita sessuale, di 5.000 persone in Cina, tra cui 1.534 donne con partner di sesso maschile che hanno costituito la base della sua ricerca. Di queste, 121 avevano l'orgasmo «sempre» durante il rapporto sessuale, 408 «spesso», 762 «qualche volta» e 243 «raramente o mai». Secondo Pollet, a determinare queste differenze è proprio il denaro: «Uomini ricchi, quindi più desiderabili, fanno provare alle donne più orgasmi». econdo Pollet, il fenomeno costituirebbe «un adattamento evolutivo delle donne, che sono portate a scegliere partner di qualità». Lo studio è destinato a sollevare parecchie critiche, dal momento che le donne vengono ritratte come programmate cacciatrici di buoni partiti. Tuttavia è vero che diversi studi hanno già dimostrato come sia uomini che donne cercano un partner che sia la miglior scelta per garantire la sopravvivenza dei loro geni. La novità di questa ricerca consiste nel fatto che l’orgasmo non ha funzione riproduttiva.

    RispondiElimina
  157. Dalla mia esperienza dico che molti uomini sono preoccupati più di eseguire performance da mondiali che capire se questo faccia veramente godere... MASCHIETTI: LE DONNE VANNO PENETRATE PRIMA CON IL CERVELLO e poi con tutto il resto...! N***a.

    RispondiElimina
  158. Ciao. Lascio la mia esperienza maschile. Per favorire l'orgasmo della mia compagna, oltre a stimolarle oralmente le parti "interessate", sono solito stimolarle anche l'orifizio anale con le dita. Nel suo caso non occorre penetrarla, ma è sufficiente una pressione incostante sull'ano... le piace tantissimo.
    Ciao

    RispondiElimina
  159. Ho 45 anni. Varie storie, due convivenze, storie importanti. Mai però ho provato l’orgasmo vaginale. Ho sempre mentito. Dopo un cambio rotta decisivo della mia vita in tutti i settori: lavoro, amicizie, rapporto di coppia, ho lavorato moltissimo su me stessa. Questo nell’ultimo anno. Poco più di un mese ho conosciuto un uomo: una persona con la quale è nata una simpatia, oltre alla semplice attrazione. Ci siamo visti tre-quattro volte quindi è iniziata una storia. Visto il mio cambiamento e l’incontro con una persona che credevo meritasse la verità non ho voluto fingere. Abbiamo fatto l’amore e lui dopo 5 minuti stava per venire. E’ stato carinissimo, ha parlato, toccato, baciato. Non ho finto, ma ha considerato “normale” io non fossi venuta visto che siamo stati una ventina di minuti. Dopo cena l’abbiamo fatto di nuovo. E abbiamo parlato. Ha ripetuto che è felice quando la donna viene, che vuole che ciò avvenga. Io sono stata sincera e gli ho detto che non è mai accaduto. Era così sbalordito dalla notizia che ha provato di tutto... con gentilezza, con passione, ma anche troppa determinazione. Insomma... mi sono sentita sotto esame! E poi ha detto che tutte le donne che sono state con lui sono sempre venute. Io gli ho detto che la metà finge. Non ha accettato questa realtà. Un’ora e mezza dopo l’ho convinto a lasciarsi andare per venire (nel corso dei rapporti ha dimostrato ampiamente eccitazione e desiderio e “brividi”). Io ho sentito molto, sono stata bene, ero eccitata, ma non ho provato l’orgasmo. La mattina quando ci siamo svegliati abbiamo fatto di nuovo l’amore. Di nuovo parole, di nuovo attenzioni... ma è andata come le due volte precedenti. Io gli ho detto che sono stata benissimo, che mi piace, ma in fondo siamo due sconosciuti visto che ci conosciamo da un mese ed era la prima volta che andavamo a letto insieme. Il tempo, il conoscersi, il lasciarsi andare al cento per cento, ero certa mi avrebbe fatto provare quello che non ho mai provato. Proprio perché lo sapeva ci saremmo parlati ed aiutati. Il giorno dopo ha terminato la nostra storia con un sms. Interpellato ha riposto come temevo: non c’è sintonia a letto. Allora avrei fatto bene a fingere come ho sempre fatto? Ho trovato l'ennesimo stronzo che sparisce dopo una scopata.... o uno che si è arreso troppo presto?

    RispondiElimina
  160. Rispondo a "Ho 45 anni. Varie storie, due convivenze, storie importanti. Mai però ho provato l’orgasmo vaginale"

    Posso essere sincero?
    Tu mi chiedi se hai trovato quello che sparisce dopo una scopata.
    Percepisco che tu lo stia domandando sentendoti un pò in colpa.
    Sai, il problema è proprio questo.

    Ti suggerisco di trattenerti un pochino dal fare sesso, la prossima volta che ne hai voglia ed hai un partner disponibile.
    Trattieniti, fai crescere il desiderio.
    Devi volerlo proprio.
    Ed una volta che sarai nuda, fai come se lui non ci fosse o come se non lo dovessi più vedere. Come se fosse un giocattolo. Che vuol dire?
    Che non è lui che deve farti venire!
    Mentre ti penetra. Toccati!!!
    Fai finta che sia autoerotismo.

    L'orgasmo è uno, non confondere tra vaginale e clitorideo, sono la stessa cosa. Uno prevede che l'eccitazione cresca più velocemente perchè stimoli direttamente il clitoride.
    L'altro prevede che il clitoride venga stimolato indirettamente dalle contrazioni della pelle della vagina e la vagina dovute ad eccitazione e stiramento in seguito alla penetrazione.

    Vuoi fare l'amore?
    Prendi il giocattolo e toccati!

    Con il tempo ti ecciterai così tanto all'idea che potresti venire anche senza usare le dita.

    Prova.
    Educati ad avere il controllo di te stessa e migliora la tua autostima qualora ce ne fosse bisogno.

    Un abbraccio, casto

    RispondiElimina
  161. bell'articolo grazie x le vostre spiegazioni

    RispondiElimina
  162. NON ESITE IL PUNTO G VE LO VOLETE FICCARE IN TESTA !

    RispondiElimina
  163. Quante donne 'mature' e non, mi 'farei'... peccato che la mia timidezza mi impedisca di farmi avanti.
    Non capisco proprio gli uomini che non soddisfano le necessità e i desideri delle proprie compagne, io lo farei al meglio :)
    Le ventenni(come me) sono stupende, ma le Mature e le MILF hanno un fascino immenso *-*
    Se qualche Cougar o MILF si facesse avanti, e fosse di mio gradimento, ci farei un pensiero :)
    J.

    RispondiElimina
  164. Salve, sono un ragazzo e avrei un dubbio. A parte l'esauriente trattazione data vorrei sapere, come verificare che ci si stia muovendo nel modo giusto (a parte per i capezzoli turgidi)? E come muoversi almeno nella parte iniziale? Dato che dopo la cosa diventa passionale :3
    Ps. Scusatemi ma sono giovane e inesperto. Inoltre avendo una partner più esperta di me, ho un po' d'indecisione sull'incipit. G.

    RispondiElimina
  165. cara Samanta, esiste un termine scentifico per definire una donna con il clitoride grande, quasi simile ad un piccolo Pene.... Grazie Mirko

    RispondiElimina
  166. Tutti gli uomini dovrebbero ascoltare di più le loro donne
    Samanta per fortuna non ho di questi problemi!!!!
    Chiedilo pure alle mie ex ed a mia moglie!!

    Continua così !!!!!!!!!!!

    CRISTIAN DI PAVIA

    RispondiElimina
  167. beh, e vero ma il problema certi uomini non hanno pazienza , mio marito mi dice sempre che sono come una macchina diesel , e da 18 anni che e cosi tutto in fretta ! grazie

    RispondiElimina
  168. ciao, ho 16 anni e sto da più di 2 e mezzo con il mio ragazzo. E' la 3' volta che ho un rapporto e continuo ad avere decisamente male. Non mi avvicino nemmeno in lontananza al provare piacere (comunque so riconoscere un'orgasmo perchè con il mio ragazzo ne ho già avuti diversi, senza la penetrazione). Un'altra cosa per cui ho bisogno di consigli è il fatto che durante i rapporti ho la sensazione di avere la vescica completamente piena, quando in realtà non è così... è normale? (a volte mi viene da pensare che ci sia qualcosa che non vada in me perchè il mio ragazzo ce la mette tutta nel farmi eccitare prima e farmi rilassare..) Grazie.

    RispondiElimina
  169. Ciao,come posso evitare di farmi venire l'orgasmo subito, appena ad esempio mi metto la mano nei jeans o appena siamo a letto o quando mi sfiora e il suo è in erezione?
    grazie (:

    RispondiElimina
  170. definierei questo articolo ideale a dare una spiegazione in righe di un rapporto sessuale ottimale......peccato che in quesi momenti solo un computer molto moderno potrebbe rispettare i dettami e quando si perdfe la spontaneità del rapporto sessuale si perde tutto...PERTANTO siate naturali e ripsettate la partner e basta....se mai dopo anni di rapporto ed una complicità ai max livelli si può arrivare anche a seguire in parte il vademecum ma mai con il libro di fianco per carità

    RispondiElimina
  171. Io adoro il sesso, sono piuttosto disinibita, mi conosco molto bene e so di cosa ho bisogno per godere.
    Sono sposata da 15 anni con un uomo che dice di amarmi e desiderarmi immensamente, di non essersi mai sentito cosi bene a letto con una donna come con me. Il punto è che credo siamo troppo diversi e lontani..da anni cerco di instaurare una profonda complicità con lui ma ogni volta che gli chiedo apertamente ciò che desidero, lui si tira indietro o mi risponde semplicemente di essere molto diverso da me (e alloraaa??)e ripete sempre gli stessi gesti o comportamenti. Risultato: non ho più voglia di fare l'amore con lui e fantastico su altri uomini.

    RispondiElimina
  172. ho 22 anni,e non ho mai raggiunto un orgasmo con penetrazione,reisco solo a raggiungerlo con preliminari e nemmeno sempre...quando invece mi masturbo da sola riesco sempre a raggiungerlo....in piu e difficilissimo anzi direi quasi impossibile che un ragazzo metta in pratica tute queste cose che sn scritte sull articolo !...su quello gli uomini sn molto egoisti....anche quando ti toccano non stimolano mai il punto giusto e lo fanno in maniera veloce e sbagliata ....

    RispondiElimina
  173. Sono abbastanza infastidita dal vedere tutte queste persone che chiedono consigli e nessuno che risponde, anche perchè mi trovo nella situazione descritta da molte donne. Il sesso è una cosa importante e spesso imbarazzante per molti, parlarne qui e trovare riscontri è bello ma vedo più domande che risposte. Spero che qualcuno mi risponda: quando mi masturbo arrivo all'orgasmo senza problemi in media in 10 minuti. Col mio ragazzo amo fare l'amore e provo molto piacere ma non arrivo all'orgasmo, se non quando mi tocco davanti mentre lui mi sta penetrando. Ma mi dispiace perchè ci amiamo e vorrei che provassimo l'orgasmo insieme. Però ne abbiamo già parlato e lui dice che sono io che non mi rilasso, ma io sono rilassata e sto bene con lui. Lui viene sempre prima di me e io mi sento incompleta...un consiglio mirato per favore.

    RispondiElimina
  174. io a 26 anni sono completamente soddisfatta...ho trovato il mio apice che non avevo mai avuto con nessun ragazzo..se non ora con un uomo di 40 anni, e anche lui mi ripete che non aveva mai raggiunto un'affinità sessuale come la nostra :)

    RispondiElimina
  175. Anonima di 26 anni ti posso capire. Sta per succedere lo stesso anche a me.
    Ho superato da qualche anno i 30 e non mi era mai capitato prima di lubrificarmi tantissimo solo a parlare con un uomo. A volte mi sembra quasi di avere un orgasmo. Mi succede con un uomo sposato da molti anni e con 2 figli che ha 16 anni più di me, io convivo con un ragazzo con il quale sto insieme da molti anni. Siamo stati colti da un'attrazione forte, soprattutto sessuale, non abbiamo ancora fatto l'amore perché è da poco che ci siamo dichiarati, ma entrambi lo desideriamo molto.
    Ci sentiamo tutti i giorni più volte al giorno, cosa che prima di ora non sopportavo con altri. Mi sento benissimo quando ci parlo e anche lui mi dice lo stesso, anche se abbiamo interessi completamente diversi.
    Sto malissimo però perché non voglio tradire il mio lui, non lo merita. Con il mio partner spesso non avevo voglia di fare l'amore, molte volte provavo dolore e pochi orgasmi anche perché non abbiamo gli stessi tempi.
    So che è tutto sbagliato, leggo sui forum queste storie assurde con uomini sposati e chi ci rimette siamo sempre noi donne perché ci innamoriamo. Ho paura di perdere tutto quello che ho costruito con il mio ragazzo e che tutti ci invidiano. Non posso parlare a nessuno di questa cosa, neanche alla mia migliore amica perché è troppo moralista (le ho solo confessato la cotta e nulla più), lo ero anch'io, finché non ci si passa non si capisce che può capitare a tutti.

    RispondiElimina

Per lasciare velocemente un commento, cliccate su [Seleziona profilo..] e poi su [Nome/URL]. Potete anche non inserire un indirizzo internet e mettere solo il nome :)
Grazie Per Il Commento!