Benvenuti sul mio blog/diario segreto. Vi informo che tutti gli articoli di lavoro sulla salute sono stati spostati sul mio nuovo sito salute e benessere!

sabato 19 novembre 2011

Problemi Con Il Proprio Corpo - Io Non Mi Piaccio


Rapporto difficile con lo specchio? Rompetelo. Non porta male

Amiche ed amici, vi è capitato di guardarvi allo specchio e desiderare che quella persona non foste voi?
Avete mai desiderato profondamente poter "cambiare qualcosa a quell'immagine" così lontana da voi?

Se la risposta a queste domande è stata un sì, allora sappiate una cosa: Non siete le sole. Non siete i soli!

Raccontandovi un pò di fatti miei, mi sembra che siano proprio poche le donne in pace con se stesse. La maggior parte non è soddisfatta del loro stesso corpo.

Oggi giorno, purtroppo, la società e la sua cultura moderna enfatizzano molto l'aspetto esteriore.
Corpi tonici, muscolosi, depilati e simmetrici, vengono costantemente strizzati in mutandine elastiche e bikini al limite della decenza.

Poco importa se questa bellezza è stata opportunamente costruita in camerino con chili di trucco. In pochi pensano che dietro delle labbra carnose o un seno, che sfidi la forza di gravità e l'età, ci sia l'opera di un chirurgo estetico.


Anzi, paradossalmente, ci si lancia in collette e finanziarie atte a regalarsi un'operazione al naso o ai seni o all'addome.

Da donna ed amante della bellezza posso capire la necessità di rimediare ad un incidente o ad un naso troppo ingombrante.

Ma pensiamo un pò alla liposuzione.
Cosa vi fa pensare che basti una cannuccia per regalarvi quella persona che avete sempre desiderato?
Se non si fanno con le proprie gambe tutti i gradini; se non si soffre tutti i giorni, cercando di raggiungere un obbiettivo, il carattere non si formerà mai.
Sarà difficile attribuire ad un panino, ai soldi e alla vita stessa, il loro giusto valore.

Per non parlare poi di quelle ragazze che non hanno proprio nulla da recriminare a madre natura, ma vogliono capricciosamente aumentare di una taglia il seno o ricalcare gli zigomi della modella di turno.

Ma i gusti cambiano. Le mode tramontano.
Cosa farete allora?
Vi sottoporrete nuovamente ad un intervento chirurgico?

Che messaggio stiamo passando alle nostre figlie, sorelle, ometti di casa?

L'anoressia e la bulimia vengono spesso sottovalutate, quando si tratta di vere piaghe sociali.

Ed allora approfitto della mia penna per gridare un messaggio: "VOI NON SIETE IL VOSTRO CORPO".

Amiche mie,
ve lo dico con tutto il cuore e la sincerità di cui sono dotata: non siete un naso, non siete dei fianchi, non siete dei seni, né degli zigomi o menchemeno un sedere.

Come diceva una canzone - oltre le gambe c'è di più.

La cecità metaforica di chi vi sta attorno non dovrà mai essere un problema vostro.

Voi siete le vostre azioni.
I vostri pensieri alimentano la vostra anima.
L'anima da coraggio alla vostra volontà, tutte le volte che vi sentite giù.
Solo dopo che avrete preso coscienza di questo, vedrete e guarderete al corpo come ad un contenitore.
La vera ricchezza sta dentro. E questa non è una frase già fatta!

Imparate a distrarre la mente da tutti quei pensieri negativi che giudicano e criticano il vostro stesso corpo.
Se li alimentate, finiranno per compromettere la vostra salute fisica e mentale.

Una volta perso l'equilibrio è veramente difficile riacquistarlo.
Prendete coscienza di voi stesse ora.
Acquistate la consapevolezza di essere uniche o unici.
Irripetibili.
Creature miracolate.
Esseri da valorizzare.
E' mai possibile che non ci sia nulla da valorizzare nel vostro corpo?
Pensate a quello che avete di bello.
Delle fossette, degli occhi intensi, un viso sincero, delle braccia forti, etc...
Focalizzatevi su ciò che avete di "buono".

Sapete cosa faccio io?
Ogni volta che mi sento poco apposto con me stessa per qualsiasi cosa, esco e faccio qualche buona azione.
Oppure scrivo consigli, rispondo alle email.
Insomma mi metto a disposizione dell'altro.

Il "fare del bene", il rendere più serena un'altra persona, mi restituisce quelle energie che mi permettono di avere una migliore consapevolezza di me stessa.

Una volta ho letto in un libro che bisognerebbe raggiungere quella umiltà capace di non farti esaltare sotto pompose lodi né deprimerti se colpita da offese.

Agisci e lascia che sia.

So che è più facile a dirsi che a farsi.
Ma provate. Provate, amiche ed amici.

In tutto questo la famiglia e gli amici sono importanti.
Per questo vi suggerisco di circondarvi di persone che vi amano realmente.

E ricordate una cosa - Forse non potrete scegliere che contenitore essere, ma potete modificarne il contenuto. Scegliere se essere legno, bronzo, argento, oro o platino. Sta tutto a voi.

Un abbraccio sincero =)

0 commenti:

Posta un commento

Per lasciare velocemente un commento, cliccate su [Seleziona profilo..] e poi su [Nome/URL]. Potete anche non inserire un indirizzo internet e mettere solo il nome :)
Grazie Per Il Commento!

Puoi Utilizzare Facebook, Per Lasciare Direttamente Un Commento