Benvenuti sul mio blog/diario segreto. Vi informo che tutti gli articoli di lavoro sulla salute sono stati spostati sul mio nuovo sito salute e benessere!

giovedì 14 giugno 2012

COME SMETTERE DI SOFFRIRE PER UN UOMO: ALCUNI CONSIGLI


Per scrivere questo articolo non voglio avvalermi di manuali di psicologia, ma semplicemente della mia esperienza. Non troverete le teorie degli psicologi e forse molti di essi avranno qualcosa da ridire, però l’esperienza altrui vale più di mille libri e manuali e anche se non funzionasse, sapere che non siete e non siete state le sole a soffrire per amore potrà certo confortarvi. Ebbene si, ho sofferto per amore, ho sofferto tanto. Ho trascorso troppe notti a domandarmi il perché della mia situazione e ho visto mille albe chiedendomi se lui sarebbe tornato, magari lasciando lontani i suoi difetti. Sono stata troppi giorni in giro con le amiche con la testa e il cuore da un’altra parte, ho sorriso alla gente anche quando di sorridere proprio non ne avevo voglia. Non so più quante volte mi sono svegliata nel cuore della notte dopo averlo sognato, il dolore era peggio di una lama che mi trafiggeva il petto e il tormento non mi abbandonava. Adesso però sto bene, sono serena, non soffro più. Come ho fatto? Questi sono i miei consigli.

1. SFOGATEVI. Non tenetevi i sassolini nella scarpa, se ci sono cose che volete dirgli, se ci sono pesi che vi soffocano il petto, toglieteveli. Mandategli una mail, una lettera. Scrivetegli tutto ciò che vi ha fatto male, rinfacciategli gli errori, le promesse non mantenute e tutti tutti gli sbagli che ha commesso. Per orgoglio spesso evitiamo i contatti, ma questo sfogo è necessario per andare avanti.
Io vi consiglio di non aspettare la sua risposta (se deciderà di rispondervi). Dopo esservi sfogate chiudete davvero tutti i contatti e se vi manderà una mail per giustificarsi evitate di scrivergli ancora. Smettete di sentirlo. Forse in futuro tornerete amici, ma solo in futuro.

2. PIANGETE. Si, dovrete versare tutte le lacrime che vi si fermano in gola impedendovi di parlare. piangete, un giorno, una settimana, anche un  mese se necessario. Parlate con le amiche, con vostra sorella, con vostra madre. Confidate il vostro dolore e accogliete la consolazione che vi offriranno. Pensate, ricordate i momenti belli, ricordate i momenti brutti, riviveteli anche più volte se ne avete bisogno e piangete finchè ne sentirete l’esigenza.

3. BASTA. Convincetevi che è finita, se non avete avuto segnali CONCRETI di un immediato ritorno. Non illudetevi, smettete di sperare. Mettete in uno scatolone le sue cose e conservatelo in garage oppure buttatelo via. Lui non è l’uomo per voi. Fa male? Lo so, ma è necessario convincersi. State pensando che come lui non c’è nessuno, che solo lui può farvi sentire vive e felici? Questo non è vero, ve lo garantisco. Il mondo è pieno di uomini e al momento giusto ve ne accorgerete.

4. CAMBIAMENTI. La chiusura con il passato deve essere segnata dai fatti. Concedetevi un rinnovamento del look, un bel taglio di capelli, una nuova maglia, un nuovo bracciale. Amatevi e coccolatevi, iniziate ad accorgervi che voi siete la fonte della vostra felicità! Cambiate la disposizione dei mobili, appendete le vostre foto più belle alla parete. Se non siete troppo impegnate con il lavoro o con lo studio, iscrivetevi a qualche corso di formazione che tenga la vostra mente indaffarata, coltivate i vostri interessi, meglio ancora se tutto questo vi darà la possibilità di conoscere nuova gente.

5. NUOVA VITA. Quando sarete così impegnate da non avere più neppure il tempo di pensare ancora a lui allora sarete sulla buona strada. Uscite con le amiche, divertitevi. Questo è il momento per iniziare ad accettare qualche invito galante. Non fatelo quando il dolore è vivo! Curiosate, scoprite gente nuova, concedetevi le adulazioni dei corteggiatori e se nessuno osa provare a sedurvi godetevi le amicizie che, con il tempo, potrebbero sbocciare e diventare amore. Tornate ad amare, tornate al romanticismo. Anche se un uomo non vi trafigge il cuore, anche se non si tratta dell’amore emozionante che sognate, voi impegnatevi ad amare senza mai dimenticare che ormai siete voi stesse il vostro più grande amore.  Non preoccupatevi se non sentirete ardere forte la fiamma del desiderio, basta un piccolo fuoco. Magari l’uomo giusto per voi, quello che renderà la vostra vita una favola, vi farà innamorare giorno per giorno e forse è più giusto così, forse è questa la strada che conduce al “per sempre”.

Autore: Maria Bruno © RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti:

  1. io ci sto provando con tutta me stessa a non pensare piu a noi perche mi fa soffrire troppo il ricordo. a tal punto da dover prendere psicofarmaci. spero che questo tormento finisca prima o poi ma una cosa è certa la delusione è così forte da annientare ogni speranza per il futuro.

    RispondiElimina
  2. non è facile,sono graffi che rimangono nel cuore, l'importante è non elemosinare attenzioni,l'amore non si compra con la pietà

    RispondiElimina
  3. Piccolo problemino,non ho amiche femmine tutto quello che mi rimane è lui insieme ai suoi amici che sono anche miei. Sono distrutta😢

    RispondiElimina

Per lasciare velocemente un commento, cliccate su [Seleziona profilo..] e poi su [Nome/URL]. Potete anche non inserire un indirizzo internet e mettere solo il nome :)
Grazie Per Il Commento!