Benvenuti sul mio blog/diario segreto. Vi informo che tutti gli articoli di lavoro sulla salute sono stati spostati sul mio nuovo sito salute e benessere!

mercoledì 4 aprile 2012

Denti Bianchi e Sani: Tutti Gli Errori Da Evitare Per Possedere Un Bel Sorriso


Possedere un bel sorriso è come avere un asso nella manica da giocare al momento più adatto.
Chi sa resistere ad un bel sorriso?
E' qualcosa di disarmante.

Viso e bocca sono costantemente osservate dalla gente che ci guarda o con a quale stiamo parlando. E se c'è qualcosa dalla quale un sorriso perfetto non può prescindere, quella è l'igiene dentale.

Molte ragazze ed un numero incredibile di ragazzi sottostimano l'importanza della pulizia dei denti.
Per questo ho deciso di mettere nero su bianco quelli che sono gli errori più comuni nei quali si incappa quando parliamo di denti bianchi, sani e belli.

PAURA DEL DENTISTA - L'errore più comune, e forse anche il più grave, è quello di saltare sistematicamente tutte le visite prenotate dal dentista.
Veramente in tantissime e tantissimi facciamo trascorrere troppo tempo tra una visita e l'altra.

Certamente i prezzi per un controllo ed un intervento non sono dei più allettanti per il nostro umore, però evitare il dentista non ci darà il tempo necessario perchè i nostri denti guariscano da soli.
Anzi le cose non faranno che peggiorare di giorno in giorno.

DENTI BIANCHI E FAI-DA-TE: Le copertine patinate, le televisioni ed il cinema, ci impongono dei canoni estetici spesso fallaci.
E allora si finisce per desiderare di avere un sorriso smagliante e bianchissimo.
Ma il dentista lo si evita.

Quindi si preferisce fare tutto a casa e senza pensarci su troppo.
Creme, kit sbiancanti, strisce schiarenti, etc, varcano la soglia del nostro bagno e finiscono per essere usate.
Ma le concentrazioni dei principi attivi presenti all'interno di questi set sono estremamente basse, se paragonate ai kit usati da un dentista professionista.
Il loro risultato spesso è scadente.
Per non parlare dei problemi collaterali come gengive irritate e ipersensibilità dei denti, dovuti ad una preparazione fallace del kit o ad un uso improprio.

Infatti, prima di usare qualsiasi striscia schiarente, è doveroso controllare la salute della propria bocca: non devono esserci infezioni sulle gengive, tutte le cavità devono essere state precedentemente tappate ed il dente da trattare deve prima essere stato pulito in maniera professionale.

FILO INTERDENTALE - Usare il filo interdentale sarebbe un'ottima cosa. Purtroppo non lo faccio neppure io che ne predico l'uso.
Mi riesce veramente tedioso.
Eppure è molto utile per rimuovere quelle parti di cibo e placca che si insinuano nelle zone inaccessibili allo spazzolino.
Anche in questo caso il movimento deve essere dolce.
Inoltre muovete il filo a zig zag così che non possiate ferire le gengive.

I CIBI SBAGLIATI - I supermercati sono pieni di prodotti e cibi che fanno male ai denti. Ne rovinano lo smalto e li rendono più sensibili ai batteri che causano la carie. Vi suggerirei di evitare di assumere degli zuccheri inutili come quelli presenti nelle caramelle, nelle bevande o nelle gomme da masticare. L'acidità contenuta nelle bevande gasate, inoltre, causa una lenta ma irreversibile erosione dentale. Se siete lontane/i da casa e avete appena mangiato qualcosa di dolce, fate dei risciacqui lunghi almeno 20 secondi. Basta della semplice acqua.

SPAZZOLINO CATTIVO - Poi ci sono degli errori che vengono commessi giornalmente, anche quando si crede di star facendo bene.
In questo caso la cattiva abitudine più diffusa è quella di non spazzolare abbastanza i denti. Essi andrebbero puliti tre volte al giorno e spazzolati per almeno tre minuti.

Vi assicuro che, prendendo questa sana abitudine, ed usando un dentifricio che contenga del fluoruro di calcio, sconfiggerete meglio la placca: principale alleata di gengiviti e carie. Inoltre chi vi sta accanto si accorgerà sicuramente del cambiamento, perchè il vostro alito sarà molto più piacevole e leggero.

Adesso voglio farvi una domanda.
Ci sono due spazzolini. Uno a setole dure e l'altro con piume più distanziate e morbide.
Quale dei due pulirebbe meglio i vostri denti? A quale vi affidereste?

Scommetto un michelino che comprereste quello a setole dure, convinte/i che sia garanzia di una migliore igiene orale.
Ed invece sarebbe stato meglio il contrario.
A dirlo sono i dentisti: "una setola morbida da maggiori garanzie per una efficace pulizia dei denti".

Ma ora che abbiamo capito quale spazzolino scegliere, che movimento devo fare per pulire correttamente i denti?

Direi che sarebbe meglio evitare di spazzolare orizzontalmente lungo la linea tracciata dalle gengive. Il modo corretto di pulire i denti è quello di spazzolarli verticalmente: su e giù.
Non bisogna schiacciare forte lo spazzolino contro i denti.
Muovetelo gentilmente.
E con lo stesso movimento pulite le gengive.
La linea dello spazzolino, questa volta, deve incontrare virtualmente quella tracciata dalle gengive e formare un angolo di 45 gradi (la metà di uno retto).
L'operazione potrà dirsi conclusa dopo aver pulito anche la lingua e la facciata superiore dei denti.

Inoltre iniziate sempre a spazzolare da un punto diverso della bocca.
E' stato dimostrato che chi pulisce i denti sempre allo stesso modo, tende a preferire la zona iniziale. Con il tempo trae soddisfazione dallo spazzolare quella zona, lasciando le altre parti sempre più esposte alla placca.

Quando vanno lavati i denti?

I denti vanno lavati non più di tre volte al giorno (lavarli più di tre volte al giorno li esporrebbe inutilmente ad ipersensibilità e potrebbe rovinarne lo smalto) e soprattutto non immediatamente dopo i pasti.

La situazione ottimale è quella che si aspetti almeno una mezz'oretta dalla fine del pasto. Questo perchè, dopo aver mangiato, gli zuccheri e gli acidi dei cibi aggrediscono lo smalto dei denti così che il loro livello difensivo sia più delicato e più esposto alle calamità, e i denti risultino nettamente più sensibili.
Andare a spazzolare un dente, che ha appena subito un attacco, è deleterio perchè non gli si è ancora dato il tempo per ripristinare la sua difesa a livelli accettabili di guardia.

Viola Dante © RIPRODUZIONE RISERVATA

0 commenti:

Posta un commento

Per lasciare velocemente un commento, cliccate su [Seleziona profilo..] e poi su [Nome/URL]. Potete anche non inserire un indirizzo internet e mettere solo il nome :)
Grazie Per Il Commento!

Puoi Utilizzare Facebook, Per Lasciare Direttamente Un Commento