© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante


Benvenuti sul mio blog/diario segreto. Vi informo che tutti gli articoli di lavoro sulla salute sono stati spostati sul mio nuovo sito salute e benessere!

Strike Zone: Nuova Ginnastica Per Dimagrire E Tonificare

Frequentando le palestre si viene a contatto anche con le ultime novità nel campo del fitness.
Ora, sperando di non sbagliare troppo (non sono dottoressa in scienze motorie), proverò a descrivervi un allenamento del tutto nuovo.

Si chiama Strike Zone ed il suo ideatore dovrebbe essere un italiano.

loading...
loading...

La filosofia di questo allenamento è quella di prendere il meglio degli esercizi attualmente conosciuti e di metterli insieme per rafforzare la muscolatura.
Forza e flessibilità ne beneficiano in modo particolare.

La sua peculiarità è quella di poter potenziare delle specifiche zone muscolari.
Basta seguire degli esercizi specifici, che dovrebbero riuscire a regalare i migliori risultati con il minimo sforzo (si fatica ugualmente!).

Nella palestra in cui sono stata ho visto eseguire svariati esercizi in piedi.
C’erano anche alcune posizioni dello yoga ed esercizi posturali, per lenire i dolori articolari e migliorare le linee del corpo.
Poi ho visto anche delle cose impossibili da eseguire a terra. Chiamavano questi esercizi: “movimenti di forza“.

La musica mi ha ricordato molto le energiche sedute di aerobica.
Però con il tempo e con il cambiare del ritmo degli esercizi, anche essa cambia.
E sappiamo tutte noi quanto la musica e l’arte in genere siano importanti per stimolare il corpo e la mente.
C’è l’aneddoto di tre boscaioli che dovevano sollevare un tronco. Non ce la facevano. Allora uno dei tre si sedette sul tronco e cominciò a cantare. Gli altri due riuscirono a sollevare il tronco + il peso del loro compagno. Questo per dirvi quanto potere sia concentrato nella musica e nell’arte in genere.

CHI PUO’ FARE LO STRIKE ZONE – L’istruttrice che reclutava volontarie per la seduta d’allenamento incitava chiunque a partecipare. Non è importante il livello di preparazione fisica.
Questo perchè le lezioni sono suddivise in sei programmi. L’attrezzo più utilizzato è il moma: si tratta di uno strumento sferico che permette di eseguire dei movimenti  con un alto grado di precisione ed efficacia. Il tutto a corpo libero.
Donne ed Uomini, non fa differenza.

RISULTATI – I risultati dello strike zone cominciano a diventare chiaramente visibili dopo circa 3 mesi di allenamento, anche se giorno dopo giorno la forma fisica migliora sensibilmente.
In modo particolare la zona addominale viene rinforzata.

E questo è importante non soltanto per poter entrare in un vecchio paio di pantaloni, ma anche per ridurre i disturbi alla schiena e combattere eventuali cifosi, lordosi e scoliosi, etc..

Particolare attenzione viene dedicata anche alle gambe: cosce e glutei.
Ma anche le spalle e le braccia traggono notevoli benefici dallo strike zone.

Se volete dimagrire o rafforzare il vostro corpo, dovete provarlo.
Ora sapete che esiste 🙂

Viola Dante © RIPRODUZIONE RISERVATA
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
loading...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
loading...

Chi sono? admin

Dopo il trasferimento del sito da un lido all'altro gli archivi hanno preso vita propria e sotto questo profilo sono stati raggruppati un sacco di articoli a tema eterogeneo. E' una sorta di "profilo comune" o "profilo ignoto" o "di prova". Venitemi a trovare su Salute e Benessere, dove è tutto più organizzato e più professionale.

Prova anche

Meteorismo. Ci siamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *