Benvenuti sul mio blog/diario segreto. Vi informo che tutti gli articoli di lavoro sulla salute sono stati spostati sul mio nuovo sito salute e benessere!

martedì 19 giugno 2012

COLPI DI SOLE E CAPELLI CON RIFLESSI NATURALI: ARRIVA L'ESTATE. ECCO COME DONARE RIFLESSI E COLPI DI SOLE NATURALI AI CAPELLI


L’estate è la stagione in cui la voglia di dedicare tempo e fatica a trattamenti di bellezza e cosmesi viene meno, perché noi fanciulle siamo impegnate a divertirci in spiaggia e ad assaporare al massimo le vacanze prima che torni l’inverno.

Una parte del corpo assolutamente da tutelare e curare in estate sono, però, i capelli: mai come in questo caso vale il detto “prevenire è meglio che curare”.

In estate la capigliatura è sottoposta ad uno stress notevole: sole a picco, raggi ultravioletti, sabbia, salsedine, cloro, vento e afa possono minare profondamente la salute e la bellezza dei capelli. Proprio per questo è fondamentale non traumatizzare ancora di più la chioma con piastra, asciugacapelli, trattamenti chimici e tinture.
Per rinnovare il vostro look in estate senza stressare ulteriormente i capelli, già molto provati dagli attacchi degli agenti esterni, perché non provare ad ottenere dei colpi di sole o dei riflessi con metodi delicati e naturali?
Vediamo insieme come fare.

Per le ragazze con i capelli biondi o castani.

Se avete i capelli naturalmente chiari siete avvantaggiate: vi basterà usare la Camomilla. Preparatene una tazza e bagnate tutta la capigliatura. Lasciate l’impacco in posa sui capelli per circa 20-30 minuti e poi risciacquate con acqua tiepida. Il risultato sarà visibile sin dalle prime applicazioni. Per avere colpi di sole più luminosi e brillanti, ripetete l’impacco 2 volte a settimana prima dello shampoo.

Per le ragazze con i capelli scuri.

Sui capelli scuri è più difficile ottenere buoni risultati con la Camomilla. Per dei riflessi mogano potete provare ad usare il tè nero. Vi basterà metterne una bustina in infusione, aspettare che il liquido sia freddo e fare un impacco su tutta la chioma. L’impacco deve restare in posa per circa mezz’ora. In alternativa potete usare l’aceto di vino, un rimedio naturale utilizzato dalle nostre nonne per avere capelli più brillanti, forti e ricchi di riflessi castano-rossastri. L’aceto va aggiunto all’acqua utilizzata per l’ultimo risciacquo dopo lo shampoo normale: le dosi sono 1-2 bicchieri di aceto per ogni bacinella di acqua utilizzata. Se avete i capelli molto lunghi vi consiglio di usare almeno 2-3 bacinelle di acqua mista ad aceto, in modo da massimizzare l’effetto e da trattare l’intera capigliatura in maniera uniforme.

Con questi semplici rimedi naturali otterrete una chioma più luminosa, brillante e ricca di riflessi, nutrendo e rinforzando allo stesso tempo sia la capigliatura che il cuoio capelluto.

 Autore: Cherry Bianchino © RIPRODUZIONE RISERVATA

0 commenti:

Posta un commento

Per lasciare velocemente un commento, cliccate su [Seleziona profilo..] e poi su [Nome/URL]. Potete anche non inserire un indirizzo internet e mettere solo il nome :)
Grazie Per Il Commento!

Puoi Utilizzare Facebook, Per Lasciare Direttamente Un Commento