Da Rubrica Della Dott.ssa VIOLA DANTE ad aggregatore di notizie ed informazioni =)

lunedì 20 febbraio 2012

Male Ai Piedi: Rimedi Naturali Per I Talloni Spaccati


Cammina che ti cammina, i piedi sembrano non lamentarsi mai.
Ma cosa succede quando il tallone comincia a pizzicare?

Badate bene al fatto che abbia detto "comincia a pizzicare".
Forse dovevo porre maggiore enfasi sulla locuzione.
E già.
Perchè quando il calcagno è fuori gioco, il dolore che si prova è lo stesso di un pugno dritto al volto.

Ma quale è la causa principale di un tallone screpolato?

Quasi sempre è colpa della nostra negligenza.
I piedi sono veramente l'ultima parte del corpo che consideriamo.
Eppure sono così importanti per la nostra vita quotidiana.

Visto che l'inverno è una stagione terribile per la pelle, e considerando che ancora il peggio deve venire, provo a darvi degli ottimi consigli su come prendersi cura dei propri piedi e su come guarire (il prima possibile) dai talloni spaccati.

Quali Sono Le Cause Più Comuni Che Portano Ai Talloni Spaccati E Doloranti?


Analizzando i vari casi clinici, si è potuti arrivare a questa graduatoria:

  • Pelle Secca;
  • Ghiandole Sudorifere Malfunzionanti;
  • Scarpe Che Calzano Male;
  • Indossare Scarpe Aperte Sul Retro;
  • Piedi Valghi;
  • Piedi Piatti;
  • Stare Tutto Il Giorno In Piedi;
  • Scarpe Con Tacchi;
  • Obesità;
  • Deficienza Tiroidea;
  • Diabete;
  • Psoriasi;
  • Piede Dell'Atleta;

Quali Sono I Sintomi?


I sintomi più comuni sono:

  • Pelle Che Si Squama e Si Spacca In Grossi Solchi;
  • Colore Della Pelle Tendente Al Giallo o A Tonalità Scure "attorno alle calcagna";
  • Pelle Pruriginosa;
  • Dolore Mentre Si Cammina;
  • Bordi Duri;

I sintomi possono essere più o meno manifesti a seconda della situazione personale di un ipotetico soggetto.
Indossare delle scarpe aperte o strette, solitamente peggiora le cose.

Che Cosa Fare In Caso Di Talloni Screpolati?


Pediluvio


Il rimedio più semplice ed immediato (che arreca anche sollievo) è quello di riempire una bacinella con dell'acqua calda e di immergervi i piedi fino alle caviglie.
Ciò rende la pelle più morbida, soprattutto alle estremità.


Quando noterete che la pelle è bella che morbida, aiutandovi con una pietra pomice, massaggiate il tallone.
In questo modo rimuoverete la pelle morta e aiuterete il tallone a rigenerarsi.

Qualora non aveste a vostra disposizione una pietra pomice, provate ad usare della carta vetrata.


Grasso Per Pasticceria


Se avete in casa del lardo o dello strutto, applicatelo sui talloni proprio come se fosse una pomata.
Dopo averlo spalmato a dovere, indossate dei calzini di cotone e lasciatelo agire per tutta la notte.
Prima di guarire saranno necessarie un paio di notti.


Banana


Nel caso non aveste in casa dello strutto o del lardo, provate con la banana.
Mi raccomando che sia bella matura.
Fatela in poltiglia e poi cospargetela sui talloni.
Lasciatela agire per 20 minuti e poi pulite i piedi


Olio Cocco


Un terzo rimedio per i talloni spaccati è quello di prendere della paraffina, di scioglierla leggermente e mescolarla ad un po di olio di cocco.

La paraffina fungerà da base, da collante con la pelle e permetterà all'olio di cocco di poter mettere in atto tutte le sue proprietà benefiche.

Lasciate che la mistura agisca per tutta la notte e sciacquate i piedi il mattino seguente.
Dovreste svegliarvi con il calcagno meno indolenzito.
La mistura che vi ho fatto preparare serve anche a lenire il dolore.


Pomata


Nel caso si preferisca un preparato medicinale, potete comprare in farmacia delle creme idratanti per i piedi.
Usatele solo dopo aver fatto un pediluvio in acqua tiepida per circa 20 minuti.
In tal modo la pelle verrà preparata ed assorbirà meglio la crema.

E In Caso Di Dolore Acuto E Sangue?


Qualora il calcagno dovesse fare molto male o sanguinare, non abbiate paura, non perdete tempo e rivolgetevi al vostro medico.
Lui saprà cosa fare e deciderà se svolgere degli esami per scongiurare eventuali patologie.

Abitudini Salutari


Mantenete la pelle il più idratata possibile: bevete molta acqua e lavate i piedi tutte le volte che entrate in casa, dopo una giornata di duro lavoro.

Una volta ogni 15 giorni o al mese, utilizzate un esfoliante che aiuti la cute a disfarsi delle cellule morte e delle impurità che si erano insidiate tra cellula e cellula.
Io solitamente mi aiuto nell'operazione di scrubbing con una pietra pomice.
E' ottima per rimuovere le impurità e aiutare la pelle a rinnovarsi.

Quando i piedi saranno puliti, applicate una crema idratante o della vaselina.
Un'ottima abitudine è quella di indossare dei calzini di cotone prima di andare a letto.
In questo modo le proprietà lenitive ed idratanti della crema, che avrete deciso di adoperare, potranno essere assorbite al meglio dai piedi ed essi guariranno il prima possibile.

Camminare sull'erba a piedi nudi fa molto bene, perchè aiuta la pelle a rigenerarsi.

Indossate sempre scarpe che siano confortevoli.
Non risparmiate, comprando tennis o mocassini da due soldi. Ne trarrete dei benefici posturali ed epidermici.

No a scarpe strette.

No ai tacchi alti, se cominciano a fare male :)

1 commenti:

  1. nonè vero,i miei piedi li curo come le altre parti del corpo esfoliando(almeno una volta alla sett) ed idratando(tutti i giorni) ma questi sono sompre aridi e spaccati...

    RispondiElimina

Per lasciare velocemente un commento, cliccate su [Seleziona profilo..] e poi su [Nome/URL]. Potete anche non inserire un indirizzo internet e mettere solo il nome :)
Grazie Per Il Commento!

Viola Dante

Benvenuti!

Questo blog scimmiotta una "Rubrica Giornalistica". Mi chiamo Viola. Adoro scrivere e chiacchierare. I temi delle mie pagine sono prettamente rosa: bellezza, salute, relazioni, etc...
Ma non vi lesinerò articoli su altri argomenti.
Prendetemi come una delle tante incognite della vostra giornata =)
Commentate e Tornate a trovarmi ... buona lettura!

Mi trovate su Google + o Facebook. Aggiungetemi Come Amica =)