© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante


Benvenuti sul mio blog/diario segreto. Vi informo che tutti gli articoli di lavoro sulla salute sono stati spostati sul mio nuovo sito salute e benessere!

Odon Device: Alternativa Al Parto Cesareo Quando Il travaglio Si Complica

In Italia ogni hanno vengono eseguiti tantissimi parti cesari.
Il numero è talmente spropositato da far pensare ad un abuso di tale pratica, che comunque mette a rischio la salute della donna e ne compromette le future gravidanze: emorragie, infezioni, etc.

Una alternativa al cesareo sembra essere l’Odon Device.
E’ stato presentato a Roma in occasione dell’ultimo congresso mondiale di neonatologia.
E’ già stato approvato dalla OMS: Organizzazione mondiale della sanità.

L’Odon device è uno strumento a costo relativamente basso, ma tanto efficace. E’ capace di assistere il feto qualora dovessero verificarsi delle complicazioni al secondo stadio del travaglio.

Il dispositivo è un sacchetto con doppia intercapedine collegato ad un diffusore, attraverso il quale l’ostetrico riesce ad avvolgere il feto e lo fa scivolare piano piano verso il mondo.

L’Odon device è realizzato con un film in polietilene: un materiale potenzialmente sicuro e facile da gestire.
E’ in uso in un ospedale di Buenos Aires , Argentina, ed anche in alcune regioni rurali del Sud Africa.

In queste zone, spesso prive di qualsiasi struttura medica, si è utilizzato l’odon device tutte le volte che il feto era troppo grande o quando le contrazioni uterine della madre avevano poca efficacia o quando la madre aveva esaurito le forze per spingere il bimbo fuori.

I neonatologi hanno stimato che attraverso questa innovazione sarà possibile ridurre del 5% circa i parti chirurgici.

Autore: Viola Dante © RIPRODUZIONE RISERVATA
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
loading...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
loading...

Chi sono? admin

Dopo il trasferimento del sito da un lido all'altro gli archivi hanno preso vita propria e sotto questo profilo sono stati raggruppati un sacco di articoli a tema eterogeneo. E' una sorta di "profilo comune" o "profilo ignoto" o "di prova". Venitemi a trovare su Salute e Benessere, dove è tutto più organizzato e più professionale.

Prova anche

Negli ultimi 40 anni le prospettive di vita dei malati di tumore maligno sono aumentate, grazie soprattutto agli esami di prevenzione.

Iniziamo la settimana con un articolo che parla di cancro e tassi di mortalità. Negli …