© Tutti i diritti riservati e della Proprietà del sito.


Benvenuti sul mio blog/diario segreto. Vi informo che tutti gli articoli di lavoro sulla salute sono stati spostati sul mio nuovo sito salute e benessere!

La mancanza o abuso di sonno portano alla morte

Le persone che dormono meno di 6 ore per notte corrono il rischio di morire prima degli altri. Gli scienziati confermano che i casi di morte associati a persone che dormono meno del solito sono più frequenti circa del 12%.

Prima di sacrificare qualche ora di sonno per guardare un film di sera o per impegnarvi tanto in un progetto o nel lavoro, pensate che andrà tutto a discapito del vostro orologio biologico. Valutate attentamente se ne vale la pena.

“Se dormite poco, potete soffrire di obesità, diabete, ipertensione ed avere il colesterolo alto,” dice Francesco Capuccio, il professore che ha condotto la ricerca all’Università di Warwick.

Gli scienziati dell’Università di Federico II a Napoli, sulla base delle ricerche svolte da anni con più di 1.3 milioni di persone coinvolte, hanno confermato il rapporto tra mancanza di sonno e la morte.

Ma perchè la mancanza di sonno porta proprio alla morte? La risposta sta nei cambiamenti dei meccanismi ormonali e metabolici.

Secondo Cappuccio la mancanza del sonno deve essere considerata un pericolo per la salute dal governo stesso.

“La società ci costringe a dormire sempre di meno”, dice il professore Cappuccio, aggiungendo che circa il 20% della popolazione negli Stati Uniti e Bretagna dorme meno di 5 ore.

Un’altra scoperta conferma che dormire più di 9 ore può anche portare alla morte.

Quelli invece che dormono tra 6 e 9 ore al giorno non corrono nessun rischio.

Se avete dei problemi con il sonno, non rimandate più ed andate dal dottore. Per leggere l’articolo 17 consigli su come addormentarsi andate qui.

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!

Chi sono? admin

Dopo il trasferimento del sito da un lido all'altro gli archivi hanno preso vita propria e sotto questo profilo sono stati raggruppati un sacco di articoli a tema eterogeneo. E' una sorta di "profilo comune" o "profilo ignoto" o "di prova". Venitemi a trovare su Salute e Benessere, dove è tutto più organizzato e più professionale.

Prova anche

Meningioma – dove trovare tutte le informazioni del caso

2 Commenti

  1. Mi sa proprio che dovrò cambiare le mie abitudini …

  2. Il Professor Cappuccio S P A C C A!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *