Benvenuti sul mio blog/diario segreto. Vi informo che tutti gli articoli di lavoro sulla salute sono stati spostati sul mio nuovo sito salute e benessere!

giovedì 5 gennaio 2012

Capelli Danneggiati: Come Mantenere Più A Lungo Il Colore o La Tintura


Una delle lotte più estenuanti che noi donne combattiamo tutti i giorni è quella contro i capelli bianchi.

Fare il colore è un rimedio temporale e alle volte non dura neppure un mese.
Ma tra le cose che fanno più male ai capelli, c'è proprio il colore.
Farlo troppo spesso, ad esempio una volta al mese, aggredisce troppo il pelo e ne potrebbe compromettere la fisiologia.

Proprio per questo oggi vi svelerò dei trucchi per far durare più a lungo il colore dei capelli, ma prima date un'occhiata a questo articolo guida sulla salute della vostra chioma fluente: Cose Da Non Fare Ai Tuoi Capelli

Per Un Colore Dei Capelli Più Duraturo


Prendersi cura dei propri capelli, dopo averli colorati, è molto importante per evitare di stressarli, di farli diventare aridi e soprattutto per proteggerli e renderli più robusti e belli.

Pensare di poter vantare una chioma bellissima, senza prima aver pensato alla salute del singolo capello che la compone, è ERESIA.

I coloranti chimici e altre tinture possono anche privare totalmente il capello della sua idratazione. Come conseguenza di ciò esso diventa secco, sottile e friabile.


Cambiare tintura spesso non fa altro che indebolire il capello ancora ed ancora. Gli effetti tangibili di un tale maltrattamento sono le doppie punte e le ciocche rotte ad altezze irregolari.

Devono stare attente soprattutto quelle amiche more che hanno deciso di diventare bionde.
Per schiarire i capelli, vengono usati dei prodotti molto aggressivi che "candeggiano la chioma". Poi è la volta della tintura vera e propria.
Provate ad immaginare lo strapazzo al quale sono sottoposti i capelli e la cute stessa.

Una cute indebolita o malata tergiversa facilmente in condizioni patologiche come la forfora o altre patologie affini.

E tutto questo non può che ripercuotersi sulla durata del colore e sulla brillantezza o lucentezza del capello.
Analizziamo un pò di situazioni.


Eccessiva Secchezza


Nel caso in cui il capello fosse disidratato e secco, provate a prendere una parte di olio di ricino e due parti di olio di cocco. Mescolatele e riscaldate la miscela.
Non dovete farla bollire.
Basta riscaldarla. Applicatela ai capelli, senza tralasciare radici e punte. Massaggiate delicatamente. Attente alla forza che utilizzate. Cercate di ridurre al minimo lo sfregamento.

A questo punto immergete una tovaglia in dell'acqua calda e strizzatela. Avvolgetela attorno ai capelli, come se fosse un turbante.
Restate in questa condizione per 5 minuti.
Poi immergete nuovamente la tovaglia nell'acqua calda, strizzatela e indossatela a mò di turbante.

Ripetete questa operazione per 3 o 4 volte.
Probabilmente vi verrà più comodo mettervi in una vasca da bagno e godervi 20 minuti, 30 minuti di relax.

Tutto questo è necessario perchè la cute ed il capello assorbano meglio l'olio.

Alla fine non sciacquate i capelli. Andate a letto e dategli una sciacquata il giorno dopo.
Utilizzate uno shampoo alle erbe dolce.


Massaggiare La Cute


Tutte le volte che in questo articolo vi inciterò a massaggiare la cute, sappiate che dovete farlo gentilmente. Avete a che fare con dei capelli che probabilmente sono stati già maltrattati, quindi usate solo le punte delle dita e muovetele in tondo.

Descrivete dei piccoli cerchi.
Questo stimolerà la circolazione sanguigna ed il follicolo sarà meglio raggiunto e alimentato dal sangue.


Shampoo Alle Erbe


Gli shampoo alle erbe solitamente contengono estratti di amla, reetha (nota come noce del sapone), acacia concinna, brahmi, etc ... che aiutano il capello a mantenersi in salute.
Solitamente li trovate in qualsiasi erboristeria.

Al momento del risciacquo utilizzate acqua tiepida o fresca.
Evitate l'acqua calda.
Inoltre, per asciugare i capelli, evitate di utilizzare una tovaglia che sfreghi e sfreghi sulla cute. Piuttosto avvolgetela attorno alla testa e date dei leggeri buffetti perchè l'acqua venga assorbita dal tessuto.

I nodi vanno rimossi attraverso un pettine dalle maglie larghe, pettinando sempre dalla radice verso le punte.

Se il tempo e le condizioni climatiche lo permettono, sarebbe meglio non utilizzare il fono o utilizzarlo il meno possibile, magari direzionandolo sulla tovaglia che cinge la testa, al posto di puntarlo direttamente sul capello.


Subito Dopo Lo Shampoo


Dopo aver fatto lo shampoo, prima di passare all'asciugatura, è sempre bene utilizzare del balsamo cremoso che coccoli, idrati e nutrisca i capelli.
Massaggiatelo sempre delicatamente e lasciatelo agire per circa due minuti, poi sciacquate.
I balsami per capelli e i sieri sono molto importanti, per migliorare la salute del capello ed irrobustirne la trama.

Quando li comprate, assicuratevi sempre che contengano un adeguato fattore di protezione contro i raggi solari.

Rimedi Della Nonna Per Curare i Capelli Stressati Dal Colore e Dalle Tinture


1. Prendete due cucchiai da cucina di glicerina pura, un cucchiaio di olio di semi di sesamo, un tuorlo d'uovo (il rosso).

Mescolate gli ingredienti summenzionati ed applicateli ai capelli.
State attente a non tralasciare le punte.
Siate delicate e massaggiate la cute con le punte delle dita secondo movimenti circolari e leggeri.

Successivamente indossate una di quelle tipiche cuffiette in plastica da doccia e lasciate agire la mistura per un'ora abbondante.
Poi sciacquate con acqua tiepida o fresca.


2. Nel caso in cui i capelli fossero tanto secchi da spezzarsi facilmente, mescolate tra loro: un uovo (intero) + due cucchiai da tavola di olio di ricino + un cucchiaino da tè di glicerina pura e del succo di limone che possa amalgamare il tutto.

Applicate tutto sia ai capelli che alla cute e massaggiate leggere leggere.

Lasciate agire per un ora abbondante e poi sciacquatevi con dell'acqua tiepida o fresca.
Fate più di un risciacquo in modo da non lasciare residui sui capelli.


3. Prendete una parte di acqua ed una parte di balsamo. Metteteli in una bottiglia a spruzzo (come quella che si usa per dare l'acqua alle piante o quella che hanno le parrucchiere). Nel caso in cui la soluzione fosse troppo densa, continuate ad aggiungere (piano piano) dell'acqua.

Una volta pronte, spruzzate la mistura sui capelli.
Pettinateli con un pettine a maglie larghe e continuate a spruzzare omogeneamente il prodotto casareccio.

Della cagliata o il tuorlo di un uovo possono essere applicati per sostenere e nutrire dei capelli particolarmente secchi e sfibrati. Lasciate agire per 30 minuti e poi sciacquate.





Conoscete altri rimedi da poter fare in casa?
Aspetto di leggere con trepidazione i vostri commenti.

Logicamente una alternativa molto più facile sarebbe quella di recarsi in un centro benessere e sottoporsi a dei massaggi idratanti o a dei vapori o a delle maschere per capelli.
Tutto questo migliorerà la salute e la lucentezza dei capelli danneggiati, ma vi costerà più soldi e tempo.

0 commenti:

Posta un commento

Per lasciare velocemente un commento, cliccate su [Seleziona profilo..] e poi su [Nome/URL]. Potete anche non inserire un indirizzo internet e mettere solo il nome :)
Grazie Per Il Commento!

Puoi Utilizzare Facebook, Per Lasciare Direttamente Un Commento